SERVIZI – Simonetti della Cgil “Trasporti come la sanità”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Trasporti uguale sanità. Stessi problemi, stesse difficoltà, stessi drammi occupazionali e soprattutto sociali. Trasporti su gomma e su ferro senza prospettive, senza futuro, senza politiche che possano dare certezze alle centinaia di lavoratori del settore. A rimarcarlo il segretario regionale della Filt della Cgil Giorgio Simonetti che evidenzia :< Non avendo alcuna ambizione ad invadere settori ed ambiti che non sono di competenza di questa Federazione sindacale, abbiamo trovato opportuno e stimolante creare un parallelismo con un altro settore strategico della Società civile, il Trasporto collettivo,  che induce a riflessioni sulla attuale qualità e quantità di una offerta che, seppur finanziata dalla contribuzione generale, non permette una adeguata ed ottimale fruizione,a causadei guasti del sistema, proprio a chi è diretto od indiretto finanziatore: l’utente finale – cittadino consumatore>. Il sindacato sottolinea come di fronte ad evidenti disagi e problematiche per l’utenza e i lavoratori abbia ripetutamente richiesto incontri e confronti con l’Amministrazione regionale quasi sempre andati a vuoto o risolti con molta leggerezza e superficialità.<Sono innumerevoli le richieste di incontro inoltrate alle Amministrazioni Locali, in special modo l’Amministrazione regionale, anche per la dichiarata volontà di contribuire a gestire i Servizi Pubblici, in una fase di generali difficoltà economiche e finanziarie, con l’intento di non ridurre i livelli occupazionali; si dirà pretenziosamente, noi diremmo responsabilmente. – dichiara Simonetti –  Sono evidenti le criticità quali a Termoli una battaglia senza tregua per evitare il tracollo economico delle famiglie dei dipendenti della Gtm; a Campobasso la Seac che ripete l’avviso di scadenza di regolarità di pagamento del salario ai dipendenti; svariati mandati di pagamento per il trasporto gomma extraurbano, fermi alle “Finanze”da circa un mese,ufficialmente per mancanza di una firma,  noi crediamo per mancanza di liquidità>. Andando nello specifico Simonetti spiega:< Sempre per la gomma e sempre per le linee extraurbane, abbiamo assistito ad un maldestro tentativo di riunire tutte le imprese, tutti i dipendenti e tutte le Organizzazioni Sindacali, volendo mascherare  questa puerile tecnica dilatoria comegrande momento di confronto democratico. Siamo stati facili profeti, prevedendo l’esito di questa riunione: nulla. Si intensificano le voci, fino a superare il chiacchiericcio, di una riduzione dei servizi della impresa di trasporto Trenitalia a causa del debito accumulato dall’Ente regionale nei confronti di questa Società, che supera i 60 milioni di Euro. Se dovesse avverarsi questa eventualità, – puntualizza il segretario regionale della Filt Cgil –  potremmo vantare questo non invidiabile primato che nessuna Regione in Italia, tantomeno nel resto dell’Europa, incolpevoli amministrati hanno mai dovuto subire tale evidente umiliazione,  sia come utenti che come dipendenti. E per i dipendenti, una riduzione della rete, potrebbe tradursi in una riduzione delle necessarie unità di organico ed il bassissimo tasso di occupazione del Molise, ci ricorda che ulteriori riduzioni, anche in Imprese che operano su scala nazionale, nessuno mai avrebbe potuto preventivarle e per questo attivare strumenti di difesa . Queste previsioni, per chi si occupa quotidianamente di lavoro e di lavoratori, sono elementi di grande preoccupazione>. Simonetti quindi chiude la nota con <Vorremmo semplicemente ricordare che per la corretta funzionalità dei Servizi, per la loro efficiente governance , non sono sufficienti alchimie e discutibili alleanze. Occorrono capacità programmatiche e soprattutto adeguate risorse, partendo dalle necessità dell’utenza che sono a fondamentoe ragione stessa dell’esistenza dei servizi pubblici>.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
Futuro Molise
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

pasticceria Di Caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: