ARISTON – Struttura in abbandono, la denuncia di un commerciante

mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – “Già mesi fa ero intervenuto a nome dei commercianti del centro storico per denunciare l’assoluto abbandono, da parte della maggioranza di palazzo San Giorgio, dell’area del centro storico e della zona murattiana più in generale. Bene, sono passati mesi, alcuni di noi si sono più volte recati in comune per parlare con assessori e sindaco e per chiedere immediati provvedimenti tra cui la realizzazione del progetto “Ariston” ma, come sempre accade a Campobasso, nulla è cambiato; anzi, la risposta è stata che si era praticamente pronti ad acquistare la struttura in collaborazione con la regione (parole dell’assessore Chierchia e del sindaco Battista apprese sui quotidiani locali)”.
A parlare è un commerciante del centro storico di Campobasso che denuncia il “lassismo scandaloso” dell’amministrazione comunale.
“Dopo circa un anno – afferma – né si è acquistata la struttura come promesso,né si è lasciata la possibilità alla proprietà di procedere con il progetto di riqualificazione dell’intera area a ridosso di via Cardarelli, via Isernia e via Larino. Per l’ennesima volta – commenta il cittadino – appena si sono spenti i riflettori sulla questione, tutti i nostri politici si sono defilati! Con una differenza sostanziale però: l’Ariston sta cadendo a pezzi e, solo per casi fortuiti, non c’è scappato il morto! Ci chiediamo: aspettiamo che un terremoto (che ahimè ultimamente è tornato a spaventarci) ce lo faccia cadere definitivamente in testa, diamo la possibilità al privato di creare sviluppo e lavoro o, se si hanno realmente le possibilità economiche e soprattutto la volontà politica di farlo, si acquista la struttura e la si rimette a norma per essere fruita? Il commercio in questa zona di città – lamenta il commerciante – è già morto, non siamo cittadini di serie b, paghiamo le tasse come tutti e crediamo che le nostre istanze debbano essere affrontate seriamente e non solo a suon di spot da parte dei nostri politici”.
Così come sta l’ex cinema Ariston è pericolante e pericoloso. I proprietari della attività della zona temono per l’incolumità di tutti i passanti e in particolare per i propri clienti che “quotidianamente devono fare lo slalom per evitare – conclude l’uomo – di essere colpiti da calcinacci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: