SCUOLA – Gli alunni del “Testa” in visita a Castello Pandone

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

VENAFRO – Una mattinata didattica al di fuori dell’aula e degli ambienti solitamente frequentati nel corso dell’anno scolastico, che ha tanto coinvolto, divertito ed interessato le scolaresche della scuola primaria del “Mons. Testa”  di Venafro. I piccoli alunni, guidati dalle loro insegnanti, hanno infatti raggiunto Castello Pandone della città per la classica uscita didattica della mattinata, oltremodo utile, coinvolgente ed istruttiva sotto l’aspetto sociale, umano e culturale, uscita “condita” con ingredienti assolutamente prioritari: il divertimento e l’interesse dei piccoli fruitori dell’iniziativa per tutto quanto veniva loro proposto. Innanzitutto “la gita scolastica”, attesa da settimane dai piccoli alunni entusiasti al solo sentirne parlare in classe dalle maestre, quindi il trasferimento su gomma dalla loro scuola a Castello Pandone e finalmente l’accesso nell’antico maniero di epoca medievale che fu del Principe Enrico Pandone, prima che quegli venisse decapitato per essere finito inviso al suo Re, castello in seguito abitato e vissuto da tante famiglie popolane venafrane e finalmente acquistato dal Ministero ai Beni Culturali per farne oggi Pinacoteca Nazionale e sito storico/artistico d’indubbio valore e spessore culturale grazie ai suoi cavalli a rilievo nelle stanze dell’interno (la vera passione del Principe Pandone) ed a tant’altro ancora. Incontenibili la gioia e l’interesse dei piccoli alunni venafrani e tanto l’entusiasmo e la partecipazione di tutti per giochi ed altro  loro proposto mentr’erano all’interno del castello. Al termine, e gustata a bocca larga la merenda che ognuno aveva portato da casa, la chiassosa e divertita comitiva scolastica è rientrata al “Mons. Testa” con tantissimo di utile ed istruttivo ancora negli occhi e nelle orecchie per quanto ammirato ed ascoltato aggirandosi nel sempre suggestivo involucro medievale del “Pandone” che domina dall’alto l’abitato venafrano.
Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: