SANITA’ – E ora spunta anche il fitto da pagare per l’occupazione della Cattolica

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO –  E ora Cinque stelle si accorge di quanto succede in Regione in materia di sanità. In ritardo ma è così. Sulla sanità pubblica e sull’integrazione di quest’ultima con quella privata il portavoce Antonio Federico scrive:<L’ultimo atto della Giunta regionale sul tema della sanità pubblica contiene una serie di punti oscuri. Giovedì scorso, con un vero blitz, in un certo senso Frattura ha fatto legittimare dal Consiglio regionale la Delibera di Giunta regionale n.180  che, oltre a chiedere la modifica della Statuto della Fondazione Giovanni Paolo II, inserisce anche la possibilità di pagare per l’utilizzo dei locali dell’Università Cattolica. La domanda nasce spontanea: Ma non doveva essere un comodato d’uso gratuito come inizialmente annunciato dal Commissario ad acta Frattura? Pagare un fitto – prosegue Federico – vorrebbe dire far sborsare altri soldi ai cittadini. A tutto questo non ci siamo piegati e, fiutando il tranello, la notte del blitz sia io che Patrizia Manzo abbiamo abbandonato l’aula consiliare, seguiti poi dal centrodestra>. Ma c’è di più. Ancora Federico: <A leggere la stessa delibera, addirittura, sembra prospettarsi da parte dell’Asrem anche un acquisto futuro dello stabile della Fondazione che è stato pagato con soldi pubblici. Per tutti questi motivi, già questa mattina, ho richiesto un accesso agli atti per conoscere il parere dell’Avvocatura regionale sulla fattibilità della modifica statutaria della Fondazione Giovanni Paolo II>. Infine un piccolo mistero :< A pagina 73 del Programma Operativo, nel capitolo dedicato alla ‘Rete per l’emergenze cardiologiche’ si legge di “accordi intraregionali” presso “l’IRCCS Giovanni Paolo II>. Antonio Federico termina:<Vorrei capire se si tratta di un refuso o è una specie di lapsus freudiano che anticipa qualcosa>. Il giallo della sanità continua. E’ solo un capitolo quello anticipato in ritardo dai Cinque stelle. Vedremo le risposte dei prossimi giorni e quanto verrà fuori dalle risposte immaginiamo della controparte.                                                                                                               Al. Cia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: