VIABILITA’- Variante di Venafro – Autostrada del Sole, Nagni: “decisi a realizzare la bretella”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

VENAFRO – Sottoscritto questa mattina, a Migliano Montelungo, un verbale di intesa che, di fatto, dà il via all’iter procedurale per la realizzazione della bretella di collegamento che unirà la variante di Venafro all’Autostrada A1.
Il documento orienta tutti gli adempimenti amministrativi necessari a realizzare gli studi di fattibilità e sostenibilità economica dell’opera.
Siamo partiti con unità d’intenti e con grande puntualità – ha commentato  l’assessore Pierpaolo Nagni– Un bell’avvio per creare una bretella che con i suoi 9 km potrà cambiare e migliorare sotto molti punti di vista la qualità degli spostamenti verso l’autostrada a favore di pendolari e viaggiatori che da sempre per raggiungere l’A1 sono costretti a percorrere itinerari trafficati, poco scorrevoli  e all’interno di Comuni”.
L’impegno economico del Molise per la realizzazione dell’infrastruttura si aggira intorno ai 200 milioni, risorse derivanti dalla riprogrammazione dei Fondi FSC stanziati inizialmente per il tratto autostradale Termoli-San Vittore.
“Anche la Regione Campania – fa sapere ancora Nagni – ha offerto il suo sostegno mettendo sul tavolo circa 15 milioni di euro, confermando  il suo interesse all’opera ed il suo impegno ad essere della partita.
Quattro corsie, quelle previste dal progetto iniziale, che porteranno reale vantaggio al trasporto molisano interno, riducendo il congestionamento e il conseguente inquinamento di alcuni Comuni che da troppi anni ormai pagano lo scotto di essere l’unico punto di transito verso le reti viarie nazionali. Siamo ottimisti anche sulla tempistica, in quanto si potrà immediatamente procedere ai vari studi di progettazione attraverso un finanziamento ad hoc, derivante dal Patto per il Sud di prossima sottoscrizione, tra Regione e Governo centrale.
Per il Molise –ha concluso – si apre un nuovo capitolo infrastrutturale poiché dopo anni di vera e propria esclusione il Molise si apre a Lazio e Campania, riducendo quell’isolamento che in più di qualche circostanza ha limitato lo sviluppo turistico,  economico ed industriale dei nostri territori.”

L’opera, allo studio delle Regioni e delle Amministrazioni a vario titolo coinvolte, rappresenterebbe un’importante infrastruttura che agevolerà l’innesto sulla rete autostradale e soprattutto garantirà uno scorrimento fluido ed agevole per le centinaia di mezzi che quotidianamente dal Molise raggiungono l’Autostrada.
Presenti all’incontro  oltre all’assessore molisano ai trasporti, il presidente della IV Commissione Consiliare della Regione Campania, Luca Cascone, il presidente della Provincia di Caserta, Angelo di Costanzo, i sindaci di Venafro e Vairano Patenora, Antonio Sorbo e Bartolomeo Cantelmo e i rappresentanti dell’Anas di Campania e Molise.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: