ECONOMIA – Emanuele Filiberto: “OptoDinamica, a Isernia una realtà unica e interessante”

ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

ISERNIA – Giacca blu, camicia bianca e jeans. Semplice, ma elegante. Si è presentato così, come uno qualunque, il principe Emanuele Filiberto di Savoia, giunto in città per far visita a OptoDinamica, azienda di produzione e commercializzazione di lenti oftalmiche, con sede ad Isernia.
In Molise Emanuele Filiberto c’era già stato, ma mai nel capoluogo pentro, dove – come ha voluto lui stesso ricordare: “più di 150 anni fa (1860 ndr) dormì Vittorio Emanuele II, la notte prima dell’incontro a Teano“.
A spiegare il motivo della propria presenza nel capoluogo pentro è stato lo stesso Emanuele Filiberto, che si è prestato ad una lunga chiacchierata con i giornalisti: “La mia visita fa parte di quello che ho sempre fatto – ha detto – deriva dal mio amore per l’Italia, e dal fatto di voler fare qualcosa di concreto per questo Paese, economicamente, e per le Piccole e Medie Imprese che, a mio avviso, sono il motore economico di questa Nazione.
Queste imprese che sono ancora, malgrado tutto, in Italia, spendono in Italia, impiegano italiani. Sono queste aziende che con il mio progetto ‘Eccellenza Italiana’ voglio promuovere. Per me l’eccellenza italiana –
ha chiosato- è colui che ama l’Italia e che, ancora adesso, nonostante quello che succede, nonostante la facilità di andare all’estero e  de-localizzare, resta ancora qua perché vuole bene al suo territorio e lo vuole sfruttare in modo positivo. Quello che sa che gli artigiani italiani sono il fiore all’occhiello di questo sistema”.
Il suo obiettivo è dunque far conoscere e  promuovere queste eccellenze. “E’ quello che sto facendo: abbiamo iniziato sei mesi fa, ora quello che voglio fare è un club ristretto: prenderò non più di 200 aziende,che fabbricano in italia, e il cui costo di fabbricazione è in gran parte italiano (60- 70%), e creerò una piattaforma, una specie di TripAdvisor delle PMI e delle eccellenze italiane”.
Per ora, ammette, il riscontro è ottimo, ma c’è ancora molto da fare. “Dobbiamo fare un percorso culturale, di azienda e tutti insieme, per categoria, organizzare fiere o avvenimenti all’estero per promuoverci”.
A Emanuele Filiberto però non piace parlare di Made in Italy “ormai un termine troppo sputtanato”, afferma, scusandosi per l’espressione  “non proprio regale”, ma che rende l’idea.
“Oggi abbiamo già una quindicina di aziende, ieri eravamo in Calabria e abbiamo riscosso un grande successo e si continua a poco a poco”.
Il principe è certo che OptoDinamica potrà tranquillamente far parte della squadra: “Una realtà molisana molto bella, bisogna aiutare queste piccole imprese a crescere e trainare tutta la nostra economia. Si tratta di un’azienda unica, con una tecnologia molto innovativa. Dobbiamo far capire in Italia e all’estero che c’è una piccola realtà in Molise che fa qualcosa di unico e interessante”.
All’appuntamento anche un gruppo di ex dipendenti Ittierre che ha  presentato al principe il progetto di rilancio ‘ModaImpresa’. “Possibile rilanciare la filiera tessile. Lo vedo nel mio piccolo – ha affermato – Ho la mia linea “Prince tees” che  dal filato, alla confezione al packaging è italiana, i miei prezzi certo non sono competitivi come se fabbricassi in Cina o in altri paesi, ma per me l’italianità è un obbligo essenziale. Nelle mie magliette c’è una qualità che solo qui possiamo garantire”.
Emanuele Filiberto non ha parlato solo di lavoro, ma anche del proprio rapporto con l’Italia e con la gente comune: “Emanuele principe non esiste. Emanuele, e basta, è un ragazzo che è stato per 30 anni in esilio, ha sofferto per quell’esilio. Ha visto l’Italia da lontano, e quando è tornato ha voluto essere come un qualsiasi cittadino, accolto in un Paese, che ha sognato per anni“. Lui si definisce “il contrario di un paio di occhiali, sono me stesso  con chiunque, in me non c’è filtro“.
A spiegare il progetto di OptoDimnamica invece è stato Pasqualino Piersimoni (Macroazienda): “Il progetto riguarda la produzione di lenti oftalmiche che si tramandano come tecnologia da oltre 40 anni. L’azienda, una startup, nasce da una fusione tra due esperienze: quella tecnica della famiglia Marinelli e una di gestione aziendale del gruppo Macroazienda e si prefigge di diventare punto di riferimento nella produzione italiana di lenti. 
Abbiamo un brevetto a carattere mondiale – ha ricordato Piersimoni – con un tipo di lente fotocromatica. Oltre alla rapidità di scurimento e schiarimento questa lente ha un’ampia varietà di colori disponibili, dai più tradizionali grigio e marrone ai colori più nuovi come Indaco, Ametista o Verde. Molti i benefici di questo genere di lente. Un brevetto mondiale – ha aggiunto – con un sistema di produzione mondiale che ci permetterà di prendere il mercato estero. L’azienda è nata da Isernia e ha reintegrato tutte le maestranze e il know how della vecchia realtà. Siamo però partiti con una start up: con attrezzature nuove, macchinari nuovi, tecnologia nuova. Prevediamo – ha continuato Piersimoni – un discreto sviluppo perché ci affacciamo su un mercato molto interessante. Ci accingiamo dunque ad avere un mercato internazionale dove già siamo presenti in Messico, Germania e Spagna. Partiremo da fine anno con l’internazionalizzazione in tutta l’America e in tutta Europa”.

emanuele filiberto 3 IMG_20160526_113537

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: