Turismo – E’ nato il primo distretto turistico del Molise orientale

vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Presentato ieri in Giunta regionale il primo distretto turistico denominato del Molise orientale.  Un’iniziativa coordinata  una governance attenta e mirata di pubblico-privato, necessaria per favorire lo sviluppo del settore. Alla conferenza di servizio presieduta dal governatore Frattura servizi convocata, tra l’altro, per delimitare l’ambito territoriale del consorzio attraverso l’adesione formale dei Comuni ricadenti nell’area Molise orientale, hanno preso parte tutti i sindaci dei centri interessanti, il commissario straordinario dell’Azienda di soggiorno e turismo di Termoli, Remo Di Giandomenico, e il consigliere delegato, Domenico Di Nunzio :<Il turismo e il suo sviluppo al centro dell’attenzione e delle scelte del nostro governo regionale: nel Patto per il Molise la scommessa più grande con progetti e interventi per 109 milioni di – euro. – ha precisato Frattura –  Forti di questi straordinari strumenti andiamo avanti per promuovere lo sviluppo di un settore strategico per la nostra economia. Il Distretto turistico del Molise orientale nasce con premesse e obiettivi ben precisi, diventare riferimento, con un suo marchio, nel racconto che stiamo intessendo del nostro Molise. Ringrazio tutti i sindaci che hanno accettato, condividendola, questa sfida come una squadra unita e proiettata verso la crescita della nostra regione>. A far parte del Distretto turistico “Molise orientale”, i comuni di Acquaviva Collecroce, Bonefro, Campomarino, Casacalenda, Castelbottaccio, Castelmauro, Civitacampomarano, Colletorto, Gambatesa, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Lupara, Macchia Valfortore, Mafalda, Montecilfone, Montefalcone del Sannio, Montelongo, Montemitro,  Montenero di Bisaccia, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Palata, Petacciato, Portocannone, Provvidenti, Ripabottoni, Roccavivara, Rotello, Salcito, Santa Croce di Magliano, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Sant’Elia a Pianisi, Tavenna, Termoli, Trivento e Ururi:<Il Distretto – ha aggiunto Frattura –, accompagnerà le imprese che investono e che investiranno in questo settore, offrendosi quale punto interlocutore certo. È un fatto importantissimo>. Il consorzio, come ha spiegato nel merito il commissario Di Giandomenico, prevede la partecipazione di soggetti pubblici, privati e imprese portatori di interesse nello sviluppo turistico. L’associazione promuoverà mediante un’organizzazione comune lo sviluppo socio-economico del territorio ricompreso nella fascia del Molise orientale; sosterrà attività e processi di aggregazione e integrazione tra imprese e enti pubblici; coordinerà e integrerà i diversi interventi intersettoriali e infrastrutturali necessari alla qualificazione e alla specializzazione dell’offerta turistica e sosterrà le attività produttive legate ai prodotti inseribili nel settore turistico; promuoverà l’adesione delle imprese; identificherà, gestirà e tutelerà il marchio “Molise orientale”:<Avviamo un percorso – ha concluso Frattura –, che ci metterà nelle condizioni di favorire le imprese nella costruzione di un’offerta turistica organica e integrata che includa e coinvolga in un sistema di rete un’ampia parte del territorio identificata da un contesto omogeneo per vicinanza, tradizioni e cultura. Da qui partiremo per produrre e offrire in filiera il nostro prodotto turistico>.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: