AMMINISTRATIVE – Visita alle “Cisterne” per i candidati sindaco, chiesto impegno a valorizzare patrimonio culturale

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

ISERNIA – Un impegno concreto a valorizzare il patrimonio archeologico e storico isernino, facendo leva sulle numerose e qualificate professionalità locali: è quanto ha chiesto l’associazione ISarc (Isernia archeologia e cultura) ai candidati sindaci che il prossimo 5 giugno si contenderanno la guida della città di Isernia.
Nel pomeriggio di ieri l’archeologo Luca Inno, fondatore e presidente dell’associazione che conta trecento aderenti, da anni impegnata in attività di valorizzazione del patrimonio storico, ha invitato tutti i pretendenti alla fascia tricolore ad un incontro all’insegna della cultura, accompagnandoli poi alla scoperta di alcuni degli angoli più suggestivi di Isernia antica. La visita guidata, partita da piazza Concezione, è proseguita con la visita del criptoportico (comunemente conosciute come “cisterne”), ed è terminata – quindi- con la visita dell’area archeologica dell’area sacra principale luogo di culto della colonia latina di Aesernia.
Si tratta di situazioni che possono facilmente costituire occasioni sui cui puntare per uno sviluppo di Isernia imperniato sui suoi tesori.
Uno sviluppo che, tuttavia, secondo Inno che su questo ha chiesto un impegno preciso ai candidati, deve coinvolgere prima di tutto le professionalità locali, che sono tante, molto qualificate e purtroppo spesso mortificate. Un’iniziativa quella di ieri, che tutti i candidati sindaci hanno apprezzato in modo particolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: