REGIONE – “Uniti a sinistra” contro il depotenziamento delle forze dell’ordine in Molise

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Il Molise è regione che accoglie un numero imprecisato di collaboratori di giustizia, di pentiti, di confinati che scontano pene domiciliari provenienti da altre aree regionali e quindi una regione che ha bisogno di forze dell’ordine. È indubbio che la presenza di esponenti di spicco di clan della criminalità organizzata richiede una più intensa attività di vigilanza da parte delle Forze dell’Ordine con un potenziamento degli organici e con dotazioni strumentali adeguate ed innovative. Senza fomentare allarmismi immotivati ed esprimendo un sentito apprezzamento per l’attività della Direzione Antimafia e delle Forze dell’Ordine, non bisogna sottostimare i rischi riferiti alla presenza in Molise di collaboratori di giustizia o di altre figure perseguite per reati preoccupanti. È evidente che l’accorpamento della Legione Carabinieri Molise all’Abruzzo rientra nel piano di riduzione dei costi condotta dal Governo e non toccherà la gran parte della dotazione organica assegnata, ma è altrettanto evidente che per i Prefetti e per i Magistrati in Servizio presso le nostre Procure si dovrà mettere in agenda il doppio passaggio con la Legione Carabinieri di Chieti per via di un nuovo assetto operativo che toglierà alcune funzioni dirigenziali e parte delle attività di coordinamento al Molise. Se a questa riorganizzazione dell’Arma dei Carabinieri si somma anche l’imminente superamento del Corpo Forestale dello Stato non si può non esprimere una giustificata preoccupazione sulla tenuta della legalità in una regione che confina con aree ad alto rischio come la Provincia di Caserta e la Provincia di Foggia. Su questi temi occorre un impegno istituzionale unitario del Consiglio e della Giunta Regionale, della Delegazione Parlamentare, delle istituzioni locali e delle forze sociali, a tutela della legalità e a salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica in Molise. Uniti a sinistra coordinati dal consigliere regionale Michele Petraroia ha presentato su queste tematiche una mozione in Consiglio regionale perché quest’ultimo faccia le dovute pressioni sul governo nazionale  per evitare smantellamenti di presidi importanti delle forze dell’ordine.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: