CRONACA – Truffa aggravata in concorso, sequestrati beni per 500 mila euro

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita

SANTA CROCE DI MAGLIANO – Sequestro preventivo “per equivalente” su conti correnti e di deposito, beni immobili e mobili per un ammontare complessivo di circa mezzo milione di euro. E’ quanto realizzato dai carabinieri della Compagnia di Larino e  dalla locale Procura della Repubblica che coordina le indagini, affidate al sostituto procuratore Federico Carrai.
Il decreto di sequestro, emesso dal GIP del Tribunale di Larino, Daniele Colucci, su richiesta della Procura, riguarda quattro imprenditori di Santa Croce di Magliano, operanti nel settore agricolo, e il loro tecnico di fiducia, un ingegnere.
Le indagini, svolte dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e, dirette dalla Procura, hanno consentito di accertare che il tecnico, nella sua qualità di direttore dei lavori, e i quattro imprenditori proprietari di unità immobiliari site nel Comune di Rotello, ricomprese nel PEU, in concorso tra loro, con artifici e raggiri riuscirono a far apparire tali immobili come gravemente danneggiate dal sisma del 2002, inducendo in errore l’Amministrazione preposta, che elargì loro un contributo per la ricostruzione di oltre 550mila euro. Contributo che in realtà  non spettava a nessuno dei quattro. Le cinque persone sono indagate per il reato di concorso in truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: