CAMPOBASSO – Mons. Bregantini “La riapertura della Gam è un atto della Misericordia”

pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
Banca di credito cooperativo Isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – Mons. Bregantini arcivescovo della Diocesi Campobasso Bojano con una lettera aperta, condivisa dagli stessi parroci della città di Bojano, ai cittadini dell’area matesina, esprime fiducia e ringrazia la Misericordia che in questo Anno Santo Giubilare ha aiutato e guidato la mente umana a riavviare la Gam nei prossimi mesi. Bregantini così

  1. <Grazie a Dio, perché ha ascoltato la nostra intensa preghiera, espressa durante il Giubileo delle aziende, celebrato con solennità e buona partecipazione, il 30 aprile 016, con lo slogan, programmatorio: Riapriamoci le porte delle nostre aziende. E’ stato vinto lo scetticismo di molti, anche in ambienti ecclesiali. Maria e Giuseppe ci hanno ascoltato. San Bartolomeo ora ci guiderà alla meta, per far ripartire in modo pieno l’intero comparto aziendale e la filiera così preziosa per tutto il Matese e il Molise stesso. Sarà utile pensare ad un momento liturgico specifico, di ringraziamento, nei prossimi giorni.
  2. Grazie all’imprenditore abruzzese Iannascioli, che con la catena Sagem, ha accolto questa opportunità. L’offerta è seria. La ditta riscuote fiducia. La scelta è ben oculata. Progressiva, per non commettere errori futuri. Grazie allora a tutti coloro che hanno accompagnato il cammino, non facile, di questa trattativa. Specie a Confcooperative. E grazie ancora una volta all’intera filiera del pollo molisano, che ha sempre tenuto alto il livello, nelle nostre piccole ma preziose aziende familiari. E’ questione di identità. Di fierezza matesina. Per un futuro di speranza, per l’intera Regione, perché se tira l’agricoltura, tira tutto il futuro delle nostre famiglie, anche per chi opera in altri settori, molti differenti. E’ in gioco il bene comune.
  3. Un grazie particolare va poi espresso per chi ha operato per creare le condizioni, sociali e politiche, onde possa essere favorito il gioco degli investimenti finanziari, sul nostro territorio. Così si è resa attrattiva la nostra terra e le nostre aziende. Il patto territoriale, il patto per il lavoro (già sostenuto anche da papa Francesco nella sua visita tra di noi!) ha funzionato. Perché questo resta il ruolo della politica: favorire le condizioni, per progettare, insieme, il nostro futuro, con fiducia. Anche per altre realtà regionali, come l’ITR e lo Zuccherificio. Come pure in settori fragili, nel terziario.
  4. Ora tocca a noi, con saggezza, coordinare bene tutte le presenze nel settore. Specie con la coordinazione saggia, attorno all’Incubatoio, in correlazione con L’AIA, di Veronesi. E’ uno spazio di vera progettualità locale. Dove i sindacati, ne siamo sicuri, manifesteranno tutta la loro esperienza, in stile collaborativo e promozionale e non solo di difesa.
  5. Decisivo resta, poi, lo sguardo agli operai ed impiegati che non potranno, essere subito riammessi al lavoro. Nessuno, però, deve soffrire per questa soluzione. Ma deve far crescere tutti. Con dignità e futuro. Sarà compito allora delle varie realtà amministrative trovare uno sbocco adeguato e concreto di soluzione futura. Preghiamo, con fiducia per questa speranza. In reciproche alleanze, tra Comune, Sindacati, Regione. Direzione aziendale, operai stessi, su tavoli concertati di soluzione.
  6. La città e la realtà parrocchiale di Bojano sono coinvolti per primi. La società civile non deve restare a guardare. Ma deve mettersi in gioco, positivamente. Con momenti di spiegazione, onde dar fiducia. Con incontri di preghiera, per chiedere a Dio la forza del futuro, affidato anche alle nostre mani, ma sempre come dono ricevuto dalle mani provvidenziali di Dio. Dovrà crescere l’unità interna delle parrocchie, anche perché pungolate da questi nuovi positivi eventi. Con gente che ci crede, lotta, investe, prega e studia. Per dare un futuro di speranza alla nostra terra.>

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
pasticceria Di Caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: