PROVINCIA – Centri per l’impiego solo accuse soluzioni zero

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – E’ un ping pong di attacchi e contrattacchi ma il problema rimane lì. Come tanti. In questo caso  riguarda quello dei 26 lavoratori dei Centri dell’impiego delle due Province molisane trascinatosi ormai dalla fine di marzo e riguardante impiegati rimasti senza lavoro e quindi senza rinnovo di collaborazione per il futuro. Lo scambio di accuse al momento è quello tra la Regione, tra alcuni esponenti che si sono erti a protagonisti della polemica e il presidente dell’Amministrazione provinciale di Campobasso . Tutti abili e rabbiosi a lanciarsi invettive e giudizi spesso personali l’uno contro l’altro senza che nessuno, però, abbia fermato tutto adattandosi a una mediazione a largo raggio per trovare una soluzione ad un disagio di altri soprattutto quello di 26 famiglie. Ieri il presidente della Provincia che ha sede nel capoluogo di regione si scagliato contro la Regione e contro il consigliere regionale Micone urlando considerazioni che rientrano nella sfera degli interessati sul piano personale per altre motivazioni e affatto per l’ottimizzazione di una scelta opportuna al momento. Una questione, quindi, che si è attorcigliata intorno a una scelta di un dirigente che non sarebbe più in forza alla Provincia e che si rifiuterebbe a fare l’impegno di spesa come dichiara De Matteis. Un giallo inestricabile. Chi deve stabilire la messa a punto della stabilizzazione dei posti di lavoro, pertanto, venga fuori e dichiari la verità. Se non ci sono soldi si provveda ad altri percorsi di riconciliazione con il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!