COMUNE – A Isernia si è insediato il nuovo Consiglio

pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro

ISERNIA – È iniziato da pochi minuti il primo Consiglio comunale dell’era d’Apollonio. Oggi il sindaco ufficializzerà la sua giunta. Sono sette gli assessori che il primo cittadino, contestualmente all’insediamento del nuovo Consiglio comunale eletto il 5 giugno scorso, presenterà alla cittadinanza. Si tratta di Pietro Paolo Di Perna, Domenico Chiacchiari ed Emanuela Guglielmi per la lista civica ‘Insieme per il Molise’, sostenuta dell’ex governatore del Molise Michele Iorio. Cesare Pietrangelo, Antonella Matticoli e Sonia De Toma per la lista civica del sindaco d’Apollonio, ‘Isernia in comune’.
Eugenio Kniahynicki per ‘Fratelli d’Italia, l’unica lista di partito della coalizione che sostiene d’Apollonio. “Ho scelto un criterio oggettivo per la selezione della squadra – ha dichiarato il sindaco a margine dell’assise – il criterio numerico. Dell’esecutivo fa parte chi ha ottenuto un numero maggiore di preferenze”.
In base a tale criterio Cesare Pietrangelo sarà il vicesindaco.
La Giunta ha un assessore in più rispetto a quella dell’ex sindaco Luigi Brasiello (centrosinistra), ma d’Apollonio assicura: “si è vero, ma costerà di meno. Sicuramente le indennità saranno molto al di sotto dei 9.000 euro previsti per il vecchio esecutivo. A Isernia c’è bisogno di un fondo di solidarietà per le famiglie in grossa difficoltà economica. Speriamo di poter erogare aiuti sostanziali, ma solo dopo un censimento delle famiglie per verificare le reali condizioni. Per noi è un obbligo morale”. Per l’assegnazione delle deleghe il sindaco prende tempo e annuncia: “le deciderò non prima di una settimana. Ma voglio anticiparvi che ogni assessore avrà a disposizione dei tecnici a costo zero”. D’Apollonio avrebbe potuto nominare fino a nove assessori e il toto-nomine prevedeva anche l’ingresso di Cosmo Tedeschi. Era uno dei nove candidati sindaci a Isernia che, senza apparentamenti ufficiali, al ballottaggio del 19 giugno aveva appoggiato d’Apollonio. “Vedremo in seguito il ruolo di Tedeschi – ha dichiarato d’Apollonio – certo che lui dovrà fare alcuni passaggi istituzionali che lo porteranno a sostenere, in Consiglio, la maggioranza”. Gli assessori, dopo aver accettato l’incarico, si sono dimessi da consiglieri e l’assise ha proceduto alla surroga. A Palazzo San Francesco entrano Salvatore Azzolini Rita Di Pilla, Maria Maddalena Cocozza, per la Civica ‘Insieme per il Molise, Mario Antonelli, Giovanni D’Agnone e Rita Papili per la Civica ‘Isernia in comune’. Infine, Rossella Pitisci per ‘Fratelli d’Italia’. Una surroga anche tra le fila della minoranza. Gabriele Melogli, al ballottaggio con d’Apollonio, si è dimesso facendo così entrare Giovancarmine Mancini.I lavori dell’aula si sono aperti con la presentazione della linee programmatiche dell’amministrazione.
Screenshot_2016-07-08-17-38-18

Screenshot_2016-07-08-17-50-36
Screenshot_2016-07-08-18-07-53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: