LAVORO – Mobilità in deroga per il 2015 ancora alcun pagamento

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Il consigliere regionale di opposizione Michele Petraroia scende di nuovo in campo. E sollecita la Commissione tripartita e quindi i due Prefetti del Molise a chiedere spiegazioni come mai  720 lavoratori sono riusciti ad accedere al trattamento di mobilità in deroga 2014 con la possibilità di ripresentare la domanda anche per il 2015 e quello del 2015 ancora non corrisposto: <Sorprende però –  precisa Petraroia –  che oggi si bloccano i pagamenti della mobilità in deroga proprio per l’annualità del 2015, e sorprende che su una tematica sociale di tale rilievo, che tocca 1800 lavoratori, non si riesca a comprendere dopo 45 giorni qual è lo stato dell’arte del confronto con il Ministero del Lavoro e con l’Inps nazionale>. L’ex assessore al lavoro invita a unire le forze per la risoluzione del problema e per definire congiuntamente ogni iniziativa utile a sbloccare la vicenda e dare riscontro alle famiglie coinvolte:< Al fine di non far perdere il diritto a percepire il trattamento è opportuno evitare che la problematica risolta a suo tempo in termini positivi con un approccio sociale e politico – istituzionale, non venga derubricata a controversia burocratico – amministrativa. Il riconoscimento dell’Area di Crisi da parte del Governo non può limitarsi a fatto teorico,  bensì tradursi in atti consequenziali di natura pratica a partire dai pagamenti della mobilità in deroga 2015 a 1800 lavoratori fino al finanziamento di 90 milioni da parte del Governo sulle politiche attive per favorire la ricollocazione di 3 mila dipendenti di Gam, Ittierre e del settore metalmeccanico>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!