STRAGE NIZZA – Parroco: “Islamici non li sopporto”

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita

FORLI DEL SANNIO – “Per dovere di ufficio ho dovuto sempre parlare di tolleranza. Ora mi sono stufato: dico quello che penso. Questi islamici non li sopporto e mi sono intollerabili. Ora dite pure che sono razzista: sono felice di essere definito tale”. Ha fatto scalpore il post su Facebook,  di don Pasquale Giampaglia, 44 anni, originario di Castellamare di Stabia (NA), ma parroco di Forli del Sannio. Il sacerdote è sbottato dopo l’ennesima strage che ha, questa volta, interessato la Città di Nizza.
“Non mi vergogno a dire che dopo la strage perpetrata a Nizza ieri sera – si legge sul profilo – se fossi americano voterei Donald Trump. Ha promesso di buttare fuori dai confini degli Stati Uniti tutti i credenti in Allah. Lo so che quello che dico può scandalizzare i perbenisti di turno. Ma con questi islamici non se ne può più”.  Il post del parroco contro gli islamici ha raccolto su Facebook decine di critiche, ma anche  tanti like in poche ore. “Ho espresso solo quello che pensano in tanti anche nella chiesa – risponde don Pasquale a chi lo attacca – e che per ragioni di opportunità non osano dire. Mi dispiace aver scandalizzato qualcuno. Per eventuali denunce della mia persona alle competenti autorità ecclesiastiche fatemelo sapere che vi fornisco tutti i contatti utili per accelerare il processo di rimozione del parroco di Forlì del Sannio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: