CULTURA – Marinelli e Federazione Suonatori di Campane insieme per il Patto di Fratellanza

Blackberries Venafro

AGNONE – La tradizione campanara italiana e più di specie quella veneta, e la tradizione mondiale, tutta molisana, della fusione delle Campane, si sono unite in un unico Patto di Fratellanza.
Patto siglato affinché le due straordinarie realtà  possano  continuare a tramandare la tradizione delle campane, sia nella realizzazione che nella tradizionale suonata manuale.
Corde, braccia, mani, cuore per svolgere un’arte sacra di origini antichissime. Oltre a scandire il passare del tempo, i rintocchi delle campane corrispondono ancora oggi a precisi significati.
E questi i  significati che  si vogliono imprimere con il patto di fratellanza che ha visto coinvolto il Club dei Borghi d’Eccellenza, che ha coordinato l’incontro.
Un patto non solo simbolico, ma che mira ad una collaborazione più stretta: intende portare proprio in Molise ed in quel di Agnone, il raduno di suonatori di campane Italiani e non solo.
Nella sede artigiana della Fonderia Marinelli, il 17 luglio scorso a partire dalle ore 11,00, la presidente della Federazione Italiana Suonatori di Campane, Eles Belfontali, ha incontrato la famiglia Marinelli e ha siglato l’accordo alla presenza delle Istituzioni locali: era presente la vice sindaca Linda Marcovecchio, il presidente del Consiglio Regionale Vincenzo Cotugno.
La Federazione Suonatori di Campane, presente nelle province di Verone, Vicenza, Padova e Brescia, più di specie ma, in tutta Italia, è l’Organizzazione più numerosa a livello Internazionale, con la passione delle Campane.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!