SOCIALE – Sport, incontri, musica e film. Il lato gioioso dell’integrazione

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud

CAMPODIPIETRA – Il percorso che porta all’integrazione verso il popolo che accoglie e, al contrario, di accettazione dell’immigrato passa attraverso varie tappe. Dopo l’arrivo nei centri, gli ospiti devono ripartire da zero. Sono decostruiti delle loro consuetudini. Mantengono i loro credo, i loro gusti, genericamente la loro cultura. La sfida che li attende è quella di capire, mattoncino dopo mattoncino, la nostra cultura e abbracciarla fino a integrarsi.
E’ così che per agevolare questa road map alla convivenza felice che nascono importanti iniziative come Agorà della Caritas Diocesana di Termoli. Una settimana di incontri svoltasi tra l’8 e il 17 luglio in Piazza Duomo e che ha cercato e trovato il lato gioioso dell’immigrazione. Non un convegno tra addetti ai lavori e istituzioni, ma intrattenimento e sport. I Centri di Accoglienza “Happy Family” e “Oltre” di Campomarino, gestiti dalla Rti “Pianeti Diversi – L’Impronta – Marinella”, non hanno avuto dubbi davanti all’invito della Caritas, e hanno immediatamente aderito alle iniziative, portando sul palco di Piazza del Duomo, martedì 12 luglio, la “Africa Eko Band” (Eko: “Frontiera”), formata sotto l’occhio vigile di Luca Raimondi da nigeriani accolti nelle loro strutture.
Una rappresentativa dei centri ha inoltre partecipato, anche togliendosi belle soddisfazioni sportive, al torneo “Calcio a… colori”. Un vivido esempio di come sia importante “fare rete”, ma non nel senso calcistico, bensì unendo le forze attraverso il networking tra realtà che si occupano di accoglienza. Gratificante per la Caritas termolese constatare che gli eventi hanno avuto grande partecipazione della cittadinanza locale, facendo così il vero “goal” (in inglese: “obiettivo”).
Il prossimo evento è questa sera martedì 19 luglio a Campodipietra (CB). Nell’ambito del prestigioso contesto di “Jazz In Campo”, giunto all’undicesima edizione, diventato un must per tutti gli amanti della musica e del jazz, e che negli anni ha ospitato il gotha mondiale di questo genere musicale, suoneranno anche gli “Africa Eko Band” e sarà proiettato il cortometraggio di 25 minuti “Bianco e Nero”, che vede nell’insolita veste di attori gli immigrati dei Centri di Accoglienza di “Happy Family” e “Oltre”. Questa partecipazione è un chiaro e meritorio messaggio di apertura voluto dall’ideatore Gianluca Cefaratti, Vice Sindaco di Campodipietra.
Anche Castelmauro (CB) sarà teatro di eventi di gioia con gli immigrati. Sei ragazzi della Costa d’Avorio, ospiti del Centro di recente apertura “Nero a Metà”, citazione della celebre canzone di Pino Daniele tanto per restare in ambito musicale, si esibiranno fuori concorso sabato prossimo nella annuale “Corrida – Dilettanti allo sbaraglio”. Una partecipazione molto apprezzata dall’ Ass. Gianfranco Sciarretta che vuole intraprendere un percorso di integrazione tra i castelmauresi e i ragazzi accolti.
Sempre a Castelmauro, in quest’ottica ci sarà un gustoso “antipasto” il prossimo 28 luglio. Infatti i ragazzi del centro volontariamente parteciperanno e aiuteranno la Pro Loco per la pulizia delle aree verdi e del bosco. Un primo test che guarda oltre, in quanto presto sarà concordato con Angelo Sticca, Sindaco di Castelmauro, un protocollo di intesa per far svolgere ai migranti lavori socialmente utili, per ricambiare la popolazione che li accoglie.
Tutti questi sforzi compiuti dall’ente gestore “RTI Marinella-Pianeti Diversi” sono volti a lanciare un messaggio di apertura, ma anche per sperimentare nuove modalità di accoglienza, che vada oltre all’assistenza primaria richiesta.
E’ provare a costruire una strada gioiosa dell’integrazione, lasciando alle spalle traumi e chiusure che fanno parte di un retaggio istintivo dell’uomo, superato grazie alla cultura e all’intelletto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
pasticceria Di Caprio
Futuro Molise
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • DIFFERENZIATA IN CITTA’ – In consiglio ha riferito l’assessore Cretella

    by on
    CAMPOBASSO – Reportage sulla raccolta differenziata in città, l’illustrazione di situazioni e dati è stata fatta in Consiglio comunale dall’assessore all’ambiente Simone Cretella sulla scorta di un’interpellanza del consigliere della Lega Pascale “Nell’anno 2019 – ha dettagliato Cretella – è…
  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: