VENAFRO – Processione di ringraziamento per lo scampato pericolo del terribile terremoto dell’ 800

Blackberries Venafro

RICORRENZE – Si era ai primi dell’800 e Venafro il 26 luglio di allora venne investito da un terribile terremoto. La terra tremò a lungo, ci furono danni al patrimonio abitativo, tantissima fu la paura della gente, ma non si registrarono feriti o morti, contrariamente a quanto accadde in altri Comuni della zona. Di siffatto scampato pericolo i venafrani da allora attribuiscono i meriti alla protezione del Patrono San Nicandro, tanto che da allora puntualmente ogni 26 luglio la città si mette sulle spalle il venerato busto del Martire per portarlo in processione nel centro storico come segno di ringraziamento e di fede per lo scampato pericolo. Il rito si ripeterà ovviamente anche quest’anno con larga partecipazione popolare. Si partirà intorno alle 19,00 dalla Chiesa della SS.ma Annunziata, si attraverserà il rione Mercato, quindi Via Plebiscito, via e piazza Garibaldi, Corso Lucenteforte, via Licinio, via del Carmine, Cattedrale, via Duomo, via Amico da Venafro, rione Cristo e si rientrerà all’Annunziata dove si concluderà il tutto.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!