ECONOMIA – Il premier Renzi firma il Patto per il Molise da 727 milioni di euro

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Mezza giornata piena piena per il Premier Matteo Renzi. In Molise tra emozioni suggestioni e tanta meraviglia per una terra sconosciuta come il Molise. Dal primo pomeriggio con la visita a San Giuliano di Puglia dove ha voluto visitare il nuovo paese, rifatto con uno stile luminosamente liberty, il villaggio dei terremotati rimasto vuoto e dove ha condiviso per il futuro un’accoglienza diversa da quella dell’ospitalità a migranti come una casa per minori abbandonati, dove ha chiarito l’approvazione avvenuta in Parlamento dell’indennizzo alle famiglie che hanno perso i loro Gioielli migliori, bambini di otto e dieci anni, 14 anni fa e dove ha incontrato uno dei sopravvisuti al crollo della scuola Jovine, Pompeo Barbieri, ora diversamente abile causa quell’orribile disastro, pronto a prepararsi per i più grandi appuntamenti mondiali di categoria nel nuoto. Una visita che ancora a distanza di oltre un decennio provoca commozione dolore e rabbia che in qualche maniera ha fatto riflettere anche il Presidente del Consiglio accompagnato dal governatore Frattura dal vicepresidente Facciolla, dal sindaco Barbieri presente il sottosegretario di Stato De Vincenti. Poi l’arrivo un po’ in ritardo al pastificio La Molisana dove lo hanno atteso le maestranze, la proprietà. Qui ha ammirato la tradizione e l’arte di un’eccellenza locale in piedi da decenni e che senza dubbio mantiene l’orgoglio della regione nell’agroalimentare, ultimo baluardo di una tipicità quella della pasta che fino agli anni ’80 contava in Molise decine di pastifici. Renzi ha conversato con i Ferro, proprietari dell’industria campobassana, intrattenendosi  brevemente anche con i lavoratori con i quali ha scambiato battute scherzose. Poi con molto ritardo sulla tabella organizzativa, l’arrivo nell’aula Magna dell’Università del Molise dove lo hanno atteso le massima autorità locali, militari e civili e ovviamente il padrone di casa il Magnifico Rettore Gianmaria Palmieri, il presidente della Regione Frattura che precedentemente lo ha accompagnato in volo in elicottero sui cieli del Molise. prev41Intorno alle ore 19.30 la firma sul Patto per il Molise. Come si sa la manifestazione e la visita del Premier sono state rinviate il 19 maggio scorso quando un violento temporale e condizioni atmosferiche avverse consigliarono a Renzi di baipassare il Molise, da l’Aquila dove aveva altro incontro, per trasferirsi in Puglia spostando così ad altra data la firma sul prezioso documento di sviluppo per la regione. Un episodio che tra l’altro aveva scatenato un grosso polverone con una serie di polemiche e di veleni provenienti soprattutto dalle forze politiche che fanno opposizione al governo Frattura che ovviamente si dovrebbero chiudere oggi con un dato di fatto incontrovertibile con tanto di firma almeno a vedere le carte firmate Ora ovviamente si deve andare all’incasso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: