SANITÀ – Programma operativo, ok della Conferenza Stato-Regioni. Frattura: “Risultato straordinario”

Blackberries Venafro

ROMA – Accordo in Conferenza Stato-Regioni sul programma operativo straordinario 2015-2018 della Regione Molise elaborato dalla Struttura commissariale, in stretta e continua collaborazione con la Direzione generale della salute, e già condiviso dai Ministeri della Salute e dell’Economia. Lo comunica il presidente Paolo di Laura Frattura, commissario ad acta per gli adempimenti previsti dal piano di rientro dal disavanzo sanitario.
Abbiamo raggiunto un traguardo per il quale abbiamo lavorato con serietà e impegno, l’approvazione del Pos 2015-2018. È uno straordinario risultato per il nostro Molise”, commenta soddisfatto a conclusione della riunione di via della Stamperia a Roma.
Con l’approvazione definitiva della Conferenza Stato-Regioni entriamo finalmente, dopo 10 anni di piano di rientro, nella fase operativa della riorganizzazione del nostro Servizio sanitario. Oggi – dichiara il presidente –, diventa ancora più importante, fondamentale, la condivisione generale di un disegno modellato sul reale fabbisogno dei nostri cittadini. Un disegno che anche Stato e Regioni, dopo i Ministeri della salute e dell’economia, hanno ritenuto valido, riconfermandoci ancora una volta fiducia”.
Ringrazio i Ministeri affiancanti – aggiunge Frattura – e ringrazio le Regioni che, dopo averci sostenuto con il fondo di solidarietà per la copertura del disavanzo programmato per gli anni 2015, 2016 e 2017, anche questa mattina hanno scelto di condividere il nostro programma operativo, favorendo l’approvazione finale in Conferenza Stato-Regioni”.
Un’approvazione – evidenzia ancora il presidente –, frutto dell’impegno riversato con generosità, oltre che con capacità e professionalità, da chi ci ha seguiti e con noi ha lavorato per portare la sanità molisana fuori dal pantano nel quale ristagnava dal 2007: dico grazie al subcommissario Gerardo di Martino, al direttore generale della Salute della Regione Marinella D’Innocenzo, al dg Asrem Gennaro Sosto, all’advisor, alle Strutture e ai Servizi regionali impegnati in un lavoro complesso, spesso messo in discussione, la cui qualità però oggi è stata riconosciuta in termini ufficiali”.
“Apriamo una fase positiva, di costruzione, contrassegnata dal raggiungimento di tappe attese da molto tempo, prima tra tutte la possibilità di tornare ad assumere personale medico e infermieristico dal prossimo 1 gennaio. Viviamo tutti, maggioranza e opposizione, operatori sanitari e cittadini, questo momento con l’importanza che merita”.
“Mettiamo via – l’invito del presidente –, contrapposizioni e divisioni e procediamo uniti per ottenere quello che vogliamo garantire al nostro Molise: una sanità di qualità per tutti assicurata nei migliori, più efficienti e appropriati modi possibili. Oggi ci sono le condizioni per farlo: facciamolo insieme”.

“Noi siamo pronti per portare a compimento uno dei principali impegni presi con i nostri cittadini, quando ci siamo proposti come forza di governo: riorganizzare la sanità molisana per assicurare il diritto alla salute a tutti. Il percorso è stato avviato”, conclude il presidente Paolo Frattura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!