VIABILITA’ – Indispensabile una bretella di collegamento tra Sangrina e Trignina

viadotto trignina civitanova
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Il collegamento tra le due Fondovalli del Molise e dell’Abruzzo, Trignina e Sangrina, ritorna nei pensieri della politica regionale. Filippo Monaco vicepresidente del Consiglio regionale del Molise sollecita il completamento di un arco stradale, un ponte che colleghi le due direttrici che corrono lungo il corso dei due fiumi che sboccano nell’Adriatico. Una soluzione che rappresenterebbe una soluzione adeguata e naturale ai tanti abitanti che si spostano dalle aree interne verso le zone industriali e quindi le città dell’Abruzzo e del Basso Molise. Un’infrastruttura stradale, tra l’altro, che richiede un investimento economico da realizzare con fondi regionali delle due Regioni che permetterebbe tra l’altro uno sviluppo turistico di aree al momento disagiate dal punto di vista della viabilità e della fragilità del territorio:<Molti imprenditori che hanno investito e preferito la nostra regione – dichiara Monaco –  chiedono dopo aver atteso già troppo tempo, collegamenti viari sicuri e veloci. Non troppi mesi addietro lanciai l’appello di fare il possibile per evitare lo spopolamento delle aree interne, una perdita che peserebbe su tutta la regione in termini demografici, sociali, culturali ed anche economici. Il collegamento tra Trignina e Sangrina è indispensabile per far si che già una parte della nostra regione possa respirare un’aria di innovazione, occupazione, turismo e cultura che manca ormai da anni. Il nostro territorio è stato massacrato da un decennio di scelte politiche sbagliate e infruttuose, ed è per questo che io metto a disposizione la mia idea di sviluppo>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!