CINEMA – Presentata la rassegna cinematografica “Noi e gli altri”

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – È stata presentata questa mattina a Palazzo San Giorgio la rassegna cinematografica “Noi e gli altri” promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso e curata dall’associazione Molise Cinema. A fare gli onori di casa l’assessore alla Cultura Emma de Capoa che ha illustrato nel dettaglio le finalità della kermesse che rientra nel cartellone degli eventi estivi del Comune di Campobasso e che punta ad accendere un faro sulla diversità e sull’accettazione di noi stessi. “Un percorso che abbiamo avviato già da tempo e che stiamo portando avanti con progetti diretti agli studenti delle nostre scuole per avvicinarli a problematiche che ci riguardano e che sono di strettissima attualità:<Più che di una semplice rassegna si tratta di un viaggio cinematografico – le parole di Federico Vincelli Pommier, presidente dell’associazione Molise Cinema presente alla conferenza stampa di questa mattina – composto da sei film uniti dall’attenzione alla diversità con cui ci confrontiamo tutti i giorni. Temi contemporanei quelli delle sei pellicole, italiane e straniere, scelte tra le migliori della stagione>.L’assessore de Capoa ha ringraziato, per la partecipazione alla conferenza stampa, anche il consigliere regionale delegato alla Cultura Nico Ioffredi che si è soffermato sull’importanza di alcune tematiche, come l’accettazione dell’omosessualità di cui tratta la rassegna “Noi e gli altri”. <Il legame tra due persone dello stesso sesso – ha detto Ioffredi – non deve più passare per un evento che fa notizia, ma dovrebbe essere accettato come un fatto assolutamente normale. Sarebbe bello se d’ora in poi chi non volesse sposarsi in chiesa scegliesse invece del matrimonio civile la formula delle unioni civili per far capire quanto la popolazione sia più avanti di chi ci amministra in Parlamento>. Intanto questa sera alle ore 20.30, a Villa De Capoa, parte la rassegna cinematografica con il film “La pazza gioia”, di Paolo Virzì, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti. Pellicola che ha ottenuto il Nastro d’argento come miglior film italiano del 2016. Ci sarà inoltre la proiezione di “Bellissima”, di Alessandro Capitani, cortometraggio vincitore di MoliseCinema 2016 (concorso italiano). La proiezione è preceduta da un incontro con Maurizio Di Rienzo, giornalista e critico (membro del Direttivo Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani), che introduce il film e i contenuti della rassegna. In caso di maltempo è previsto un cambiamento della programmazione, con lo spostamento de “La pazza gioia” a domani venerdì 19 a Villa De Capoa. In questo caso il film “Fuocoammare”, di Gianfranco Rosi, previsto per venerdì 19, sarà proiettato oggi presso l’Auditorium della Fondazione Molise Cultura. Domani sera alle 20,30 è previsto l’incontro con Emilio Drudi membro del Comitato Verità e giustizia per i nuovi ‘desaparecidos’ del Mediterraneo e con Paolo Ricciardelli mediatore culturale dell’associazione “dalla Parte degli ultimi”, incontro che precede la proiezione, alle ore 21, del film “Fuocoammare” di G. Rosi, montaggio J. Quadri, con S. Pucillo,  M. Cucina,  S. Caruana, P. Bartolo. Premiato con l’Orso d’oro al festival di Berlino 2016. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola di Lampedusa scoprendo direttamente che cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa e raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i Lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare: racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i Lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi. Dopo il film ci sarà la proiezione del cortometraggio: “Respiro” di A. Brusa e M. Scotuzzi.

L’evento, promosso dalla Provincia e dal Comune di Campobasso, in collaborazione con le Associazioni Cultura Sviluppo & Innovazione, INCIMA e INCAS, mira alla conoscenza dell’Universo e dei suoi fenomeni, come appunto quello delle “stelle cadenti”, argomento che permette di descrivere un panorama scientifico molto ampio, dalla formazione del Sole, ai fenomeni che hanno caratterizzato l’evoluzione della Terra.. La serata vuole, inoltre, stimolare la riflessione sull’attuale situazione del nostro pianeta, sui gravi problemi e rischi provocati dall’errato sfruttamento delle risorse, dagli sprechi e dall’inquinamento, e lanciare, con il brindisi finale.. sotto le stelle, un appello: il futuro è nelle nostre mani, sta a noi cercare di migliorarlo giorno dopo giorno con piccoli gesti, piccoli accorgimenti necessari per rispettare e difendere tutto quello che la natura ci offre.L’evento, promosso dalla Provincia e dal Comune di Campobasso, in collaborazione con le Associazioni Cultura Sviluppo & Innovazione, INCIMA e INCAS, mira alla conoscenza dell’Universo e dei suoi fenomeni, come appunto quello delle “stelle cadenti”, argomento che permette di descrivere un panorama scientifico molto ampio, dalla formazione del Sole, ai fenomeni che hanno caratterizzato l’evoluzione della Terra.. La serata vuole, inoltre, stimolare la riflessione sull’attuale situazione del nostro pianeta, sui gravi problemi e rischi provocati dall’errato sfruttamento delle risorse, dagli sprechi e dall’inquinamento, e lanciare, con il brindisi finale.. sotto le stelle, un appello: il futuro è nelle nostre mani, sta a noi cercare di migliorarlo giorno dopo giorno con piccoli gesti, piccoli accorgimenti necessari per rispettare e difendere tutto quello che la natura ci offre.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!