CALCIO – Il Campobasso eliminato ai calci di rigori

Blackberries Venafro

Coppa Italia Serie D

Campobasso – Civitanovese 1-1 (3-5 d. c.rigori)

CAMPOBASSO (4-3-3): Cotticelli 6,5; Frezzi 6 Montuori 6,5 ( 35’st.  De Matteis sv.)  D’Angelo 6,5 Esposito 6; Grazioso 6 Tini 6 Voltasio 6,5; Improta 6 Perrella 6 (30’st. Mulatero sv,) Soudant 6. A disp. Palumbo Corbo Martinelli Di Genova Lucchese. All. Novelli 6

CIVITANOVESE (4-3-3): Vassallo 6; Aprile 6 Bernardini 6,5 Tortelli 5 Enow 6,5; Sindaco 6 Rapagnini 6,5 Wade 6,5; Negro 7 Barbosa 6,5 Battisti 6 (45’st Mosca sv.). A disp. Schiavoni Vallesi Dionade Cesca Olivieri Zimbardi.Caneo 6.

Arbitro: Festa di Avellino 5,5

Marcatori.5’st. Negro 10’st Voltasio

Note: Spettatori 400 circa con una ventina di tifosi ospiti sistemati nella curva sud. Angoli 13 a 7 per la Civitanovese. Ammoniti. Grazioso Tortelli De Matteis. Espulso 40’st Tortelli

CAMPOBASSO – Si qualifica la Civitanovese al secondo turno esce il Campobasso seppure abbia giocato in superiorità numerica gli ultimi 10 minuti di gioco considerando che il recupero del secondo tempo è stato di 6′. Hanno sbagliato dagli undici metri Grazioso, che ha sbattuto sul palo il suo penalty e D’Angelo il cui tiro a foglia morta a pallonetto è finito tra le mani del portiere ospite. Un Campobasso ordinato e semplice  nella manovra  poco aggressivo, però,  in attacco, da registrare e certamente da rivedere e correggere a centrocampo dove manca di qualità e di idee. La società ha annunciato che per domenica prossima per la prima di campionato a Pineto dovrebbero esordire probabilmente il centrocampista classe ’79 Davide Carrus sardo con esperienza in serie A e B  e il fratello dell’attaccante Umberto Improta già in rossoblù, più piccolo di età, Giancarlo, classe ’87, due anni fa autore di 19 gol con il Neapolis in D con un ampio passato in Quarta serie e apparizioni in C. Non ha risposto certamente il pubblico, qualche centinaio di unità in uno stadio a scacchiera diviso e spezzettato in tutti i settori per motivi di sicurezza, in somma uno scenario per niente incoraggiante se si considera, poi, lo scettiscismo con cui la tifoseria ha accolto la squadra e la società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!