SESTO CAMPANO – Caporalato, 35 operai stranieri sfruttati nei campi

Blackberries Venafro

CRONACA – Nel corso di un’attività di monitoraggio predisposta per contrastare il triste fenomeno del caporalato e dello sfruttamento dei lavoratori a nero, spesso costretti a turni di lavoro massacranti, non adeguatamente retribuiti e ridotti quasi in uno stato di schiavitù, i carabinieri della Stazione di Sesto Campano, in collaborazione con il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria due persone, un 30enne ed una 45enne, di origine ucraina, residenti entrambi a Mondragone, in provincia di Caserta, per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro in concorso, in quanto reclutavano e impiegavano operai presso un terreno ubicato nella periferia di Sesto Campano, nella raccolta di prodotti agricoli.

received_10210112615709156

Sul posto infatti sono stati rintracciati trentacinque operai, in prevalenza donne, tutti di origine bulgara, privi di documenti di identità e di regolare contratto di lavoro. Gli stranieri sono stati tutti trasferiti in caserma per eseguire i rilievi fotosegnaletici ed essere identificati. Ulteriori indagini sono in corso sulla vicenda, mentre due furgoni Ford Transit, utilizzati per il trasporto degli operai, sono stati sottoposti a sequestro penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!