PROVINCIA – Taxi della solidarietà, garantito trasporto dei disabili per le scuole superiori

Blackberries Venafro

ISERNIA – Il trasporto disabili col Servizio Taxi della solidarietà della Provincia continuerà fino alla definitiva assegnazione del personale a seguito della mobilità attivata. Lo ha reso noto il presidente della Provincia Lorenzo Coia dopo aver partecipato a un summit tra Regione, Provincia e Ambiti sociali di zona.

Lo scorso gennaio le competenze in materia di trasporto disabili per le scuole superiori della Provincia erano state trasferite alla Regione Molise e il servizio, per questo nuovo anno scolastico, era fortemente a rischio. Fruito da circa 25 utenti vede attualmente 250 km giornalieri percorsi da 8 pullmini, di cui 4 con pedana per disabili. A fronte delle numerose richieste di prosecuzione pervenute dai sindaci (Sessano, Castelpetroso, Macchiagodena, Frosolone, Colli a Volturno etc.) nelle more della attivazione del servizio da parte dei Comuni, attraverso gli ambiti sociali di zona, si è deciso di proseguire.

Soddisfazione è stata manifestata dal presidente Coia, che ha più volte esternato l’impossibilità di far fronte a tale attività, in assenza di uno specifico stanziamento di risorse da parte della Regione, in quanto non rientrante nelle funzioni fondamentali esercitate dalle Province a seguito della Riforma Delrio. Intanto domani, presso l’Unione Province Italiane, si terrà un incontro decisivo per le sorti delle due Province molisane, che beneficeranno del riparto di 148 milioni stanziati in finanziaria per ripianare i bilanci delle 40 province in pre-dissesto. I due Enti molisani ancora non approvano i bilanci preventivi per assenza di dati definitivi di entrata.

Martedì 13 sarà sottoscritto invece l’accordo tra Regione Molise, Province e Ministero Beni Culturali sulla valorizzazione dei beni culturali del Molise, tra questi la Biblioteca Albino, il teatro italico di Pietrabbondante, il Paleolitico. L’accordo prevede la tutela anche del personale della Biblioteca provinciale di Isernia che non trovi collocazione a seguito dei bandi di mobilità.

Il sottosegretario Antimo Cesaro è stato allertato dal sen. Andrea Marcucci (presidente della Commissione Cultura del Senato) della visita del Molise e della volontà espressa dalla collettività di Isernia di valorizzare il giacimento paleolitico di Isernia come patrimonio dell’intero Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!