CRONACA – Spacciava in una casa del centro storico, ai domiciliari pakistano

Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – La Polizia di Stato di Campobasso ha tratto in arresto un 43enne di origini pakistane, domiciliato nel capoluogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di una mirata attività di prevenzione, posta in essere dagli operatori della Squadra Mobile e della Digos nel centro storico, è stata accertata un’assidua frequentazione di giovani in un’abitazione del borgo antico. Qui si trattenevano, dando luogo a riunioni improvvisate che spesso sfociavano in grida e schiamazzi.

La casa era occupata da un extracomunitario, disoccupato e con regolare permesso di soggiorno. L’ubicazione dell’abitazione nel centro storico permetteva ai giovani di raggiungerla a piedi attraverso un dedalo di stradine, scalinate e piazzette che consentiva loro di nascondersi agevolmente e consumare sul posto la droga appena acquistata.

È stata la perquisizione presso l’abitazione a dare conferma ai sospetti della polizia, con il rinvenimento di 33,4 grammi di hashish e 3,7 grammi di marijuana, già confezionati in dosi pronte per lo spaccio. Oltre a un bilancino elettronico di precisione e al materiale per il confezionamento sono stati rinvenuti circa 300 euro in contanti e una ricevuta attestante una transazione finanziaria verso il Pakistan di 988 euro, somme ritenute riconducibili all’attività di spaccio espletata dall’uomo che non risulta esercitare alcuna attività lavorativa.
L’uomo, tratto in arresto è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del rito processuale per direttissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!