ISERNIA – Si è costituito il Comitato dei genitori degli alunni delle scuole superiori

Blackberries Venafro

ISERNIA – Si è costituito oggi a Isernia il primo Comitato genitori degli alunni delle scuole superiori (Licei Classico, Scientifico, Linguistico, Scienze Umane, Economico-Sociale e Sportivo, Itef e Itis) per chiedere edifici sicuri. È nato ufficialmente nella Villa Comunale dove, attraverso i social network, si sono dati appuntamento e hanno già fissato il primo obiettivo: “vederci chiaro sull’attuale situazione del patrimonio edilizio scolastico di competenza della Provincia”.

Qualcuno dei genitori aveva già contattato, in modo informale, il presidente dell’ente, Lorenzo Coia (centrosinistra), che si è detto disponibile a un incontro martedì prossimo. “Se la data sarà confermata, a fronte di una richiesta ufficiale – ha detto Domenico Angelone, portavoce del neonato Comitato – chiederemo di vedere il carteggio relativo alla situazione dei singoli edifici. Solo il raffronto con la normativa antisismica del 2009 ci dirà il grado si sicurezza”. “Il risultato – ha aggiunto Angelone – guiderà le nostre mosse successive”.

Gli edifici che ospitano le scuole superiori complessivamente sono sei, due dei quali chiusi per lavori di ristrutturazione. Ciò ha comportato il trasferimento degli studenti nei quattro edifici aperti e un aumento, negli stessi, della popolazione studentesca. Particolare, questo, che preoccupa molto i genitori. Il presidente Coia, prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, aveva disposto controlli con prove di carico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
error: Content is protected !!