GAM – Ora sarà una partita tattica ma intrigante

mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Acquisto Gam, scontro tra giganti. Dasco e Amadori. Un’offerta di oltre 8 milioni di euro di quest’ultima, un botto inaspettato in cui c’è anche la miccia già accesa per un rilancio nel caso la società teramana vada alla parità.  Un atteggiamento che ha colto di sorpresa la Dasco che ora deve decidere come procedere. Il  pollo molisano, questo è un dato di fatto, potrebbe avere un futuro certo. Almeno sulla carta.

Amadori non è un marchio nuovo in Molise. Infatti già preleva polli dai capannoni della regione e li macella fuori regione. Ma non ci sono soltanto loro. Perché nell’incubatoio di Bojano opera anche Aja. Quest’ ultima preleva uova da molti capannoni locali per la schiusa che avviene nell’Incubatoio di Gam. Una presenza sul territorio regionale a più marchi in qualche modo al momento in cui anche Aja potrebbe assumere indirettamente un ruolo nella contesa Dasco Amadori visto che già è presente in loco e quindi potrebbe schierarsi a vantaggio di qualche posizione in campo.

Naturalmente tutto questo appartenente a un contorno di supposizioni e indiscrezioni che potrebbero finire anche qui, non può che fare piacere al contesto avicolo locale da anni torturato da vicende oscure e di disfatta generale quasi rassegnato a una possibile riabilitazione e alla credibilità che ancora conserva l’avicoltura locale, quella dei capannoni,  posizionata in un habitat magnificamente ecosostenibile. Si sfregano le mani, naturalmente, anche  i creditori, che nel gioco al rialzo per l’acquisto dell’azienda hanno maggiori possibilità di attingere ad un recupero concretamente consolidato da offerte corpose.

Ora, però, va in onda una battaglia di nervi e di soldi che non ci appartiene e chissà anche di accordi inaspettati fuori campo, inimmaginabili. Dureranno qualche decina di giorni. Poi si dovrà passare alla fase quella altrettanto vera dell’occupazione: 279 lavoratori aspettano risposte per rientrare in fabbrica e qui sarà un altro braccio di ferro ancora forzuto e doloroso. 

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: