FRONTALIERI – Il Canton Ticino approva referendum contro i lavoratori stranieri, stretta sugli italiani

vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
LAVORO – Ogni giorno oltre 60mila persone arrivano nel Cantone svizzero dall’Italia. 58% dei voti favorevoli ma l’affluenza si è fermata intorno al 45%. L’iniziativa chiede che nel mondo del lavoro sia privilegiato chi vive sul territorio. Il Canton Ticino ha dato un nuovo duro segnale di insofferenza, nei confronti degli immigrati, segnatamente dei frontalieri italiani, approvando, oggi, l’articolo costituzionale “Prima I nostri”, che invita a privilegiare, nelle assunzioni, la manodopera indigena. Una proposta dell’Udc, il partito di destra che è il più votato, a livello svizzero. Il cui presidente ticinese, Piero Marchesi, commentando il 58% di sì con cui l’elettorato l’ha accolta, ha affermato che “ora è chiaro che gli interessi del Ticino devono prevalere su quelli dell’Unione Europea”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: