LAVORO – D’Alessandro (Cisl Poste): “Pensioni d’oro, serve equità sociale”

faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO – “Il sistema pensionistico ha concesso per anni un trattamento privilegiato, del tutto ingiustificato, rispetto ai contributi versati.
In una situazione del genere, il sindacalismo italiano deve intervenire e pretendere un dibattito pubblico sul tema dei vitalizi”. Lo afferma il segretario della CISL Poste Antonio D’Alessandro che chiede equità sociale, rivedendo le pensioni d’oro e i vitalizi, senza intaccare i servizi e liberando risorse utili da destinare a chi ha realmente bisogno.

“La politica, il mondo dell’associazionismo – continua Antonio D’Alessandro – devono esprimere in maniera chiara se ritengono opportuno pretendere un piccolo sacrificio dai molti privilegiati e alleggerire i conti previdenziali e pubblici. Il dibattito deve far emergere l’utilità dell’azione che servirebbe ad aiutare quelle persone che si trovano in condizioni di povertà e sono nella fascia di età che precede il pensionamento.
In un momento economico e sociale come quello che stiamo vivendo in questi ultimi anni, è necessario legare i contribuiti previdenziali alle prestazioni”.

Il motivo di un dibattito, posto dal segretario della CISL Poste, viene fuori da un ragionamento semplice: il Governo, pur di non intaccare i privilegi di pochi, svende i gioielli di famiglia che portano guadagni temporanei e minimi al sistema paese, favorendo, tra l’altro, il sistema bancario ed il mondo della finanza con l’utilizzo degli sportelli postali per la vendita di prodotti tossici, finora “appioppati” dagli istituti di credito, i quali ormai non godono più di nessuna fiducia.
“Un doppio inganno per i cittadini più deboli, che da una parte soffrono la diseguaglianza e dall’altra  – conclude D’Alessandro- l’impoverimento dei servizi sociali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: