ISERNIA – Droga e furti, pugno duro della Questura

arresto droga scapoli
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Pubblicità Molise Network
Black&berries Venafro
franchitti interiors

QUESTURA – Pugno duro del questore della Provincia di Isernia, Ruggiero Borzacchiello, contro pregiudicati locali e in trasferta in città. Il bilancio parla di una proposta di una sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, tre fogli di via con divieto di ritorno per anni tre dalla provincia di Isernia e di tre avvisi orali. Sotto la lente di ingrandimento degli uomini dell’Anticrimine della Questura di Isernia, è caduto un pregiudicato 25enne isernino, gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e, in particolare, per spaccio di sostanze stupefacenti.

Questi, nonostante i suoi pregiudizi penali, nonostante fosse già stato colpito da misure di prevenzione, ha continuato a delinquere. Per tale ragione, gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia hanno avanzato al Tribunale pentro la proposta dell’applicazione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza per due anni.

Ancora, tre pregiudicati campani, tutti gravati da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e destinatari di altri fogli di via dalle provincie limitrofe, sono stati sorpresi mentre si aggiravano in città. Questi, all’alt imposto dalle forze di polizia, non hanno fornito alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in città e, non avendo legami affettivi o lavorativi con il territorio pentro, sono stati colpiti da un foglio di via dalla provincia pentra, con divieto di farvi rientro per tre anni.

Evidentemente, erano pronti per commettere reati in città: furti in abitazioni o truffe ai danni di ignari cittadini, magari anziani, costituivano di sicuro la ragione principale della loro presenza nei quartieri della città di Isernia. Infine, altri tre pregiudicati residenti nella città di Isernia, gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, sono stati colpiti da avviso orale, nella speranza che possano davvero avere una condotta di vita conforme alla legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: