PREFETTURA – Nuovo progetto per i migranti, saranno impegnati in attività di artigianato locale

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

ISERNIA – I migranti saranno impegnati nello svolgimento di attività lavorative nell’ambito dell’artigianato locale. Lo ha annunciato, questa mattina, il prefetto Fernando Guida, nel corso di un incontro in Prefettura. Alla riunione erano presenti i responsabili delle strutture di accoglienza della provincia, accompagnati dai mediatori culturali.

Guida, dopo aver sottolineato l’importanza di tener conto delle inclinazioni naturali e delle competenze dei cittadini stranieri, della formazione scolastica e delle eventuali esperienze lavorative già svolte nel Paese d’origine, ha preannunciato l’avvio del nuovo progetto, finalizzato al coinvolgimento dei cittadini stranieri presenti sul territorio.

L’intento è duplice: da un lato incrementare l’inclusione dei migranti nel tessuto civile, sociale ed economico, dall’altro promuovere la conoscenza delle tradizioni locali del territorio che accoglie i migranti, tramandando, nel contempo, gli “antichi mestieri” altrimenti destinati a scomparire. Per favorire la diffusione dei manufatti che saranno realizzati, è anche prevista la creazione di un circuito di distribuzione su base nazionale.

La riunione, indetta per fare il punto della situazione in merito alle iniziative avviate dall’Ufficio Territoriale del Governo, è stata voluta all’indomani della “Giornata in memoria delle vittime dell’immigrazione”, istituita con Legge 21 marzo 2016, n. 45 per ricordare il naufragio avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2013, nei pressi dell’isola di Lampedusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: