EVENTI – Per non morire di mafia, Pietro Grasso a Campobasso

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – La Fondazione Molise Cultura, in collaborazione con il Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Molise, nell’ambito della stagione di spettacoli del Teatro Savoia, presenta lo spettacolo “Per Non morire di mafia” di Pietro Grasso, che verrà riproposto in versione teatrale a Campobasso, Agnone e Isernia da Sebastiano Lo Monaco, con la regia di Alessio Pizzech per il Progetto Legalità.

Quando comincia la nuova mafia? Come ha cambiato la vita della Sicilia e dell’Italia? Che cosa ci resta ancora da fare e da sperare per sconfiggerla? Sono solo alcuni degli interrogativi che l’attore siracusano nel suo monologo proporrà al pubblico molisano.
In occasione dello spettacolo in programma il 18 ottobre è prevista la presenza nel capoluogo del presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso.

“Per non morire di mafia” non è un semplice spettacolo – scrive il regista Alessio Pizzech nelle note di regia – ma un ritratto, un’indagine emotiva, una discesa nel cuore vibrante del lucido pensiero di un uomo che ha dedicato e sta dedicando la sua vita alla lotta contro il crimine per il trionfo della legalità.
Se Falcone e Borsellino teorizzarono che per combattere la mafia è necessario conoscerla, il loro “erede”, a propria volta impegnato da trent’anni contro la criminalità organizzata, aggiunge che oggi per contrastare la mafia è indispensabile avere la percezione esatta della sua pericolosità.

Perciò, dalla Procura nazionale antimafia, organismo che coordina le indagini sui fronti interni e internazionali, Pietro Grasso nel suo libro ripercorre le stagioni della guerra alla cupola siciliana in modo schietto, affrontando anche rapporti delicati: i legami tra mafia e politica, gli scontri all’interno della magistratura, le carenze legislative e di mezzi. Infine, Grasso affronta gli intrecci attuali con la ‘ndrangheta e la camorra e traccia una mappa delle nuove mafie (cinesi, russe, albanesi, nigeriane, colombiane), individuando le strade e gli strumenti che ci permetteranno di non morire di mafia, di non sottometterci al suo potere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: