SCUOLE SICURE – Sempre al punto zero

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Si registra ancora tanta ostinazione nel volere accettare situazioni quantomeno di incertezza. E nel dubbio, se così fosse, è meglio in questi casi, per tutti, prendere decisioni rassicuranti. E invece a Campobasso per il plesso di via Leopardi si continua a dire che bisogna aspettare. Soprattutto i risultati delle perizie dell’Unimol, mentre il Comitato dei genitori ormai in assemblea permanente sostiene che qualche relazione tecnica del Comune, usiamo il condizionale perché non ne abbiamo contezza nel merito, confermerebbe che i lavori del 2012 al plesso scolastico della Don Milani avrebbero coinvolto soltanto una parte della Scuola quindi effettuati solo in parte compresi quelli di adeguamento sismico.

Ergo: per i 500 bambini ospitati sarebbe meglio cambiare sede. I genitori nel frattempo ad alcune proposte di palazzo San Giorgio per i doppi turni hanno chiaramente risposto con fermezza che sono contrari perché, tra l’altro, <lesivi della dignità e della formazione dei scolari e dei genitori> tenendo a precisare, inoltre, di voler allontanare qualsiasi sospetto allarmistico sul caso, per attenersi, invece, sostanzialmente alle carte che sono in loro possesso fatte esaminare attentamente da tecnici di loro fiducia. Nulla è quindi cambiato.

Tra genitori, scolaretti ed evidentemente anche il personale scolastico non c’è alcun punto di incontro. Ed è inevitabile su un tema e un problema di questo tipo. Dove o si va allo scontro con soluzioni rabberciate che non risolvono le inadeguatezze o i dubbi o si media su alternative che possano rassicurare tutti. I genitori dei bambini hanno annunciato, perciò, una protesta pacifica sotto palazzo San Giorgio. Per quanto ci riguarda non aggiungiamo altro. Abbiamo detto tutto nei giorni passati con valutazioni crediamo soprattutto pratiche, potremmo essere ripetitivi.

Concludiamo: la sicurezza delle scuole è un problema serissimo. Non stiamo nel Sahara ma al centro della catena degli Appennini, in un’area oggetto di attenzione strettissima e vigilanza dal punto di vista geologico e sismico da parte di tutti gli istituti ed esperti specializzati, sarebbe il caso di azzerare tutto provvedere al trasferimento degli alunni laddove hanno le migliori garanzie di sicurezza, anche in moduli che potrebbero essere costruiti in tempi brevi e quindi provvedere ad un accurato check up statico di tutti gli edifici di proprietà comunale intervenendo laddove è possibile una volta per tutte. O si provveda a realizzare scuole nuove nei quartieri dove c’erano e non ci sono più.

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: