COMMERCIO – Il sen. Ruta chiede la proroga delle concessioni su aree pubbliche

pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Sulla proroga delle concessioni agli ambulanti su aree pubbliche è intervenuto il senatore Roberto Ruta che in interrogazione urgente al ministro Calenda ha chiesto una dilazione fino al 2030 e quindi l’istituzione di un tavolo di confronto a tema. <L’Italia è l’unico paese nell’Unione Europea, insieme alla Spagna, ad aver applicato la direttiva Bolkestein al commercio ambulante su aree pubbliche, -ha precisato Ruta- con la differenza che la Spagna ha fissato a 75 anni la durata del regime transitorio delle licenze, a tutela del lavoro, degli investimenti compiuti dalle piccole imprese già operanti e dei consumatori. Inoltre l’art. 70, del decreto legislativo 59/2010,  attuativo della Direttiva, estende la possibilità di esercitare tale attività anche a società di capitali, trascurando il fatto che tale tipo di commercio è tradizionalmente svolto da piccole imprese, spesso a conduzione familiare, per cui la sua applicazione produrrebbe una evidente distorsione della concorrenza per la maggior forza finanziaria delle società di capitali>.

La proroga fino al 2030 è necessaria tra l’altro per il sen. Ruta per <permettere l’ammortamento degli investimenti già realizzati. Tutto questo è necessario definire perché, poi, nei prossimi mesi i Comuni dovranno affrontare il rinnovo delle concessioni  in scadenza per l’esercizio del commercio su aree pubbliche nei mercati e nelle fiere, è necessario tutelare quegli operatori dei mercati che da anni svolgono la loro attività e che siano in regola con i documenti e con i pagamenti dei tributi statali e locali. Non si vuole favorire nessuno, ma soltanto salvaguardare posti di lavoro e quelli che, intorno all’attività di ambulante su aree pubbliche, si siano costruiti la propria professione e la forma di sostentamento per se e per la propria famiglia. Occorre nell’immediato, pertanto, un provvedimento legislativo di proroga dell’attuale sistema di concessioni al fine di consentire al Governo, alle Istituzioni coinvolte  e alle associazioni del settore un confronto per approfondire il quadro giuridico in materia e affrontare  le criticità che pone l’applicazione della Direttiva Bolkestein ai venditori ambulanti su aree pubbliche>.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: