SCUOLA – Liceo Artistico, Amato ‘rapito’ dai lavori in Autocad degli alunni

vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

ISERNIA – Quando sei a scuola, pensi che il tuo lavoro sia inutile e non apprezzato. Poi un giorno, qualunque, scopri che interessa a un Giudice della Corte Costituzionale, già presidente del Consiglio dei Ministri. E sì, il tuo lavoro interessa, e molto, a Giuliano Amato.

È accaduto il 25 ottobre scorso agli alunni della Sezione Architettura e Ambiente del Liceo Artistico ‘Manuppella’ di Isernia. All’Auditorium ‘Unità d’Italia’ avevano allestito una parte della mostra dedicata all’Europa, in onore di Amato, invitato nel capoluogo pentro del dirigente Usr, Annapaola Sabatini, per una Lectio Magistralis su ‘Europa, Giovani, Democrazia’.

Una Lectio, voluta da Sabatini, per far conoscere agli studenti i protagonisti della storia contemporanea e fargli sperimentare un modo diverso di fare lezione. Amato è stato ‘rapito’ dai lavori in Autocad realizzati dagli studenti del docente del ‘Manuppella’, Guido Piccirilli. A lui abbiamo chiesto qualcosa di più sull’Autocad.

“È un programma di disegno tecnico con cui è possibile realizzare progetti in 2 D e 3 D, fino alla generazione di un’immagine virtuale del progetto. Inoltre con una stampante 3D si può arrivare alla realizzazione del prototipo”. All’Auditorium c’erano solo le immagini che hanno colpito Amato. A lui ha fatto da Cicerone l’alunna Sarah Di Tanna, da poco rientrata da Venezia dove ha ricevuto un premio per un lavoro realizzato con il prof. Piccirilli.

Tornado all’Autocad, sempre Piccirilli ci ha spiegato: “Con la Riforma Gelmini nei Licei Artistici l’utilizzo di programmi Cad è diventato obbligatorio, nella progettazione o nelle attività di Laboratorio”. Nella Sezione Architettura e Ambiente del Liceo Manuppella si svolgono sei ore di Autocad nel terzo e quarto anno, otto ore nell’ultimo anno di corso. “All’Esame di Stato – ha spiegato Piccirilli – per la seconda prova è richiesta la realizzazione di un prototipo o di un modello 3 D realizzato con software Cad.

Ai ragazzi piace molto lavorare con Autocad, molto di più che con righe e squadre. Sono affascinati perché vedono, il loro progetto, prendere forma tridimensionale. Anche le opportunità di lavoro sono maggiori, rispetto a chi padroneggia solo il disegno a mano. Due nostri ex studenti – ha concluso Piccirilli – stanno lavorando in Spagna con l’Erasmus, un altro in Inghilterra e altri ancora in uffici tecnici di Architettura”.

Prima di andare via Amato e Sabatini si sono complimentati con la dirigente scolastica del Cuoco Manuppella, Mariella Di Sanza, che, dal canto suo, ha già annunciato ambiziosi progetti per la scuola affidatale.

20161025_125704

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: