LAVORO – Respinta per Oti la cassa integrazione si chiede un confronto con il Ministero

vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Respinta la richiesta di cassa integrazione ordinaria da parte dell’Inps di Isernia per i 41 lavoratori della Oti di Isernia (ex Ittierre), il consigliere regionale Dem Petraroia sollecita ogni utile adempimento teso a promuovere un confronto ministeriale teso per assicurare la collocazione del personale OTI-IKF in cassa in deroga straordinaria per area di crisi industriale complessa.

Considerato che dal Ministero del lavoro sono stati attribuiti alla Regione Molise 6,5 milioni di euro a copertura della cassa in deroga per le imprese dei settori tessile, avicolo e metalmeccanico interessati dal Decreto del Ministero dello Sviluppo del 7 agosto dello scorso anno, sussistono tutte le precondizioni per garantire l’accesso all’ammortizzatore sociale menzionato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: