CRONACA – Ai domiciliari, non rinuncia al brindisi con gli amici tra Natale e Santo Stefano. In manette per evasione

vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Era ristretto ai domiciliari a Sesto Campano per una serie di reati contro la persona e il patrimonio, ma ha pensato di trascorrere la notte tra Natale e Santo Stefano in un locale notturno.

Un brindisi con gli amici che è costato caro a un 48enne di Isernia. La sua presenza in giro non è sfuggita all’occhio vigile dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, predisposto in tutta la provincia di Isernia a fine di prevenire e contrastare qualsiasi fenomeno di criminalità e di illegalità.

L’uomo è finito così in manette per il reato di evasione. È stato rintracciato dai militari proprio mentre era all’interno del locale per brindare con alcuni amici. Accompagnato in caserma, dopo le formalità di rito, è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Ponte San Leonardo.

Quest’ultima operazione segue di poche ore quella che ha portato il giorno della vigilia di Natale, tra Isernia e comuni limitrofi, all’esecuzione di quattro denunce per spaccio di stupefacenti, guida in stato di ebrezza alcolica e sfruttamento di lavoratori a nero, nonché al sequestro di eroina e cocaina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: