WELLNESS – Tre esercizi “brucia-grassi”

5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro
franchitti interiors

WELLNESS – Che ci siano esercizi a più alto impatto rispetto ad altri sull’organismo è risaputo. Sono quelli capaci di indurre una forte risposta ormonale in seguito allo stimolo, di aumentare il consumo di ossigeno durante dopo l’allenamento e capaci di aumentare il consumo calorico dovuto all’attività di un bel po’.

Ce ne sono alcuni che ricoprono un ruolo fondamentale nella preparazione fisica e che centrano in pieno tutti e tre gli obiettivi sopradescritti.

Ma quali sono? Quali sono i migliori 3 esercizi brucia grassi che puoi inserire nei tuoi allenamenti per migliorare la tua forma fisica?

Scopriamoli insieme:

  • BURPEES: il famigerato burpees, le 4 fasi della morte. Dalla posizione eretta effettuare uno squat, poggiando le mani a terra estendere indietro le gambe abbassando il bacino, ritornare nella posizione di squat, effettuare un salto in alto. Con questo movimento si consumano un bel po’ di calorie. Eseguirlo nella propria routine ci aiuterà a migliorare le nostre caratteristiche cardiovascolari, la nostra forza esplosiva e il nostro consumo di ossigeno post esercizio (EPOC) utile al consumo calorico anche dopo aver finito l’allenamento stesso.
  • SQUAT: l’esercizio fisico che abbiamo lasciato quando abbiamo smesso di gattonare e odiamo di più. Perché? Perché pur essendo semplice, è tosto! LA risposta ormonale in seguito ad uno squat è grande, l’EPOC aumenta, il consumo calorico di conseguenza anche. Se inserisci lo squat nella tua routine di esercizi miglioreranno oltre alle tue gambe anche cuore, polmoni e uptake cellulare muscolo-zucchero (capacità del muscolo di utilizzare gli zuccheri come fonte di energia)
  • SALTO ALLA CORDA: merita un posto di rilievo l’attività cardiovascolare più sottovalutata: il rope jump, o il salto della corda. 1 ora di salti con circa 100 salti al minuto porta a consumare più di 800 kcal. E’ una validissima alternativa alla corsa o alle altre attività cardiovascolari. L’intensità farà si che l’Epoc sia alto per un bel po’ di tempo dopo l’allenamento.

Dunque ora che sai quale sono le attività che più di tutte ti aiutano a bruciare di più, cosa aspetti a rimetterti in forma?

Chinesil Dott. Mario Silvestri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »