UNIVERSITA’ – +13% di immatricolati, a marzo arriva la Boldrini, assegnati docenti di grande prestigio

Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Notizia Unimol del giorno. Il nuovo anno accademico dell’Università degli studi del Molise verrà inaugurato il 10 marzo con la visita della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

E veniamo ai numeri più significativi che caratterizzano il nuovo cammino dell’Ateneo molisano soprattutto a quelli di quest’anno. Due i dati che inorgogliscono maggiormente il Rettore dell’Unimol Gianmaria Palmieri. L’incremento delle immatricolazioni 2016-2017  (1506) rispetto alle 1332 del 2015-2016 con un +13%, la qualità dell’offerta formativa, della ricerca e della didattica. Elementi che all’interno di un <paniere> molto apprezzato all’esterno e quindi agli addetti ai lavori, nei giorni passati sono stati stati considerati tali da porre l’Unimol al quinto posto in Italia tra gli Atenei con maggiore attrattività.

Insomma un’Università che avanza con numeri importanti, questo è in sintesi quanto ha detto il Rettore Palmieri nella conferenza stampa di oggi, nell’incontro di inizio anno con i giornalisti, tenuta insieme al direttore generale Valerio Barbieri, ben sapendo che il suo obiettivo rimane quello di collocare l’Unimol tra i migliori dieci luoghi di alta formazione italiana.

L’Università del Molise, insomma, corre guardando avanti puntando su obiettivi prestigiosi, trovandosi, come ha rimarcato il magnifico Rettore, in una condizione ideale e di grande vantaggio per gli studenti e per la qualità dei servizi e per una logistica raccolta vigilata e molto accogliente e per il rapporto studente docente. <I numeri ci confortano -ha commentato il Rettore dell’Unimol-  siamo in avanzata e il lavoro di questi ultimi anni ci premia degli sforzi messi in campo.

Il gradimento che riceviamo dai molisani e soprattutto dai ragazzi delle regioni limitrofe ci entusiasmano e ci inducono a migliorarci. Presto presenteremo altre novità formative e migliori accorgimenti a quanto già stato fatto. Il nostro bilancio con una disponibilità tra l’altro di 29 milioni di euro è sano, ci consente di andare avanti tranquilli sebbene alcune premialità venuteci meno, circa 1,5 milioni di euro, non per motivi inerenti le nostre attività e gestione, bensì per cause sindacali e  finanziarie inerenti i docenti. Sebbene ciò, tuttavia, abbiamo reperito e ricavato risorse in maniera diversa avendo poi il bellissimo sostegno morale di riconoscenza al nostro lavoro dagli oltre 200 immatricolati in più>.

Molte le novità che si profilano nella scala della didattica nelle tre sedi di Campobasso Termoli e Isernia. Due forti accelerazioni al gradimento dell’Unimol sono state date dalla nuova facoltà di Scienze turistiche con indirizzo enogastronomico con sede a Termoli e la Magistrale in sistemi di sicurezza dei sistemi software attivata a Pesche di Isernia. Due nuovi Dipartimenti Che hanno attivato l’interesse di molti studenti anche di fuori regione  contribuendo al salto di qualità e quindi ad una buona scalata  nella graduatoria nazionale degli Atenei dove l’Unimol dal 49° posto del 2015 è saltata quest’anno al 45° posto.

Il Rettore Palmieri si è soffermato, poi, anche sulla facoltà di Ingegneria <certamente -ha detto-  da rivedere e correggere in alcuni suoi aspetti organizzativi e tecnici soprattutto rispetto alla collaborazione con Benevento>. Ha quindi annunciato un corso in ingegneria con indirizzo biomedico sanitario in fase di organizzazione. Riguardo ai cosiddetti corsi di laurea che tirano di più e dove si hanno numeri in crescita ogni anno, ci sono quelli di scienze biologiche di Agraria di Economia (+21%) Giurisprudenza mentre tengono bene tutte le altre. L’Università del Molise, inoltre, sarà sempre più radicata nel territorio regionale.

Il Rettore Palmieri ha comunicato che a marzo potrebbe tenersi un importantissimo convegno sulla Radiologia ad Agnone mentre in arrivo ci sono molti docenti di grande profilo universitario e di provata esperienza manageriale maturata in aziende importanti. Quali il prof. Rasi di diritto tributario, il prof. Sciarretta grande storico contemporaneo proveniente da Rio de Janeiro, la prof.ssa Roberta Picardi proveniente dalla Normale di Pisa formatasi a Parigi, la prof.ssa Santoro una pediatria che ha lavorato a lungo negli Usa, il prof. Francesco Capalbo un’ aziendalista, il prof. Giuseppe Vanoli ingegnere industriale e l’on. Francesco Boccia presidente della Commissione Bilancio della Camera che a Campobasso insegnerà economia aziendale nel Dipartimento di Scienze politiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: