SICUREZZA – Scuole, Coia come Ponzio Pilato, passa la palla al prefetto

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – “Dopo la conclusione della tornata elettorale per l’elezione del nuovo Consiglio provinciale siamo costretti a richiamare di nuovo l’attenzione su un fatto tanto grave quanto incomprensibile: il rifiuto di un incontro da parte del presidente della Provincia”.

Lo rendono noto i genitori del Comitato Scuole sicure per Isernia che raccontano: “il 13 dicembre 2016 abbiamo formalmente chiesto al presidente Coia un incontro per avere chiarimenti in merito alla documentazione tecnica riguardante alcuni edifici scolastici e trasmessaci con la nota n° 24198 del 28/11/2016.

Tale documentazione – affermano dal Comitato – destava le “serissime preoccupazioni” che abbiamo già espresso al presidente Coia, al responsabile del Servizio Edilizia scolastica ing. De Benedictis e ad altri responsabili della Provincia con le puntuali argomentazioni contenute nella stessa richiesta. Non solo, ma tali preoccupazioni sono state fatte presenti anche al prefetto che ci ha prontamente ricevuti e che allo scopo ha convocato un “tavolo tecnico”.

Dallo scorso dicembre nessuna risposta è stata data dal presidente Coia, se non in via informale. Ormai tutto sarebbe nelle mani del prefetto Guida ed è a  proprio a Guida che i genitori dovrebbero rivolgersi per avere risposte.

Ma i genitori non ci stanno.

Sul tema della “sicurezza delle scuole” – affermano- vogliamo e dobbiamo invece mantenere il dialogo aperto sia con la Provincia che con il Comune di Isernia, Istituzioni queste delegate a garantire la sicurezza nelle scuole.
Siamo perciò costretti oggi a sollecitare una risposta alla nostra richiesta del 13 dicembre scorso, vale a dire una data per l’incontro oppure un diniego motivato.

Confidiamo che i nuovi consiglieri provinciali Roberto Amicone, Salvatore Azzolini, Pasquale Barile, Cristofaro Carrino, Nicolino Colicchio, Giovanni Fantozzi, Mike Matticoli, Daniele Saia, Giovanni Tesone e Fabrizio Tombolini si facciano parte attiva affinché il presidente COIA conceda l’incontro richiesto e finalmente ci sia il necessario e doveroso chiarimento riguardo alle gravi questioni che investono la sicurezza di alcuni edifici scolastici che emergono dalla documentazione trasmessaci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: