COMUNE – Ambrosio attacca l’indifferenza e la sofferenza politica sulle approvazioni consiliari

vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO –  Il consigliere di minoranza Michele Ambrosio invoca il voto qualificato. Troppa indifferenza sofferenza politica mancanza anche di responsabilità civica soprattutto verso chi ha votato. Le delibere consiliari a palazzo San Giorgio sono votate e approvate con poco più di una decina di voti (su 32 consiglieri comunali) più della metà delle deliberazioni adottate dal 2014 ad oggi in seconda convocazione e circa la metà con i voti di meno del 50 per cento dei consiglieri assegnati.

<Un quadro che al di là delle legittime motivazioni di gruppi e consiglieri, non può e non deve incidere sugli atti amministrativi che per avere diritto di “cittadinanza”dovrebbero essere adottati con un voto “qualificato>.

Così come già accaduto per altri atti di Consiglio, Ambrosio dichiara di proporre l’istituzione di un quorum funzionale di garanzia per tutte le deliberazioni dell’Assise civica che, stante la risoluzione presentata, non potrà mai essere inferiore a 14 voti favorevoli, e ciò al di là del quorum per la validità della seduta.

<Assicurare dunque una maggioranza “relativa” – spiega Michele Ambrosio – per l’approvazione delle delibere, sancendone la rappresentatività consiliare con almeno i due quinti dei consiglieri assegnati (peraltro pari al 60% dei componenti la coalizione di governo) e garantendo alle stesse una soglia minima di condivisione politico-amministrativa>.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: