CASA – Assicurare la propria casa contro i danni di un terremoto: come fare?

assicurazione casa
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro

ASSICURAZIONE – I tremendi fatti di cronaca degli ultimi anni, con i terremoti devastanti che hanno colpito il centro Italia, distruggendo interi paesi e reperti storici, provocando numerose morti, hanno creato un’apprensione generale.

Stando, infatti, a un’indagine approfondita sulla popolazione nostrana, sempre più italiani hanno deciso di fare un grande passo, mettendo da parte una considerevole somma di soldi ogni anno per poter assicurare la propria abitazione. Nessuno intende ripartire da zero, in caso di un disastro naturale. In precedenza ci si affidava maggiormente alla credenza che certe cose possono accadere soltanto agli altri. Una tale superficialità non è però più consentita da quanto si sente alla televisione, con dettagli sempre più scabrosi.

Dall’albergo distrutto, con circa 30 persone che hanno perso la vita, al centro storico dell’Aquila ancora in ricostruzione, con tante persone costrette in abitazioni provvisorie. Più di 85mila utenti unici sono stati sottoposti a sondaggio, con un aumento certo delle assicurazioni sugli immobili pari al 18% in un solo anno solare, fino a un picco del 52% in più nel mese di agosto, influenzato ovviamente dall’ondata mediatica del terremoto tragico di Amatrice, che ha in pratica portato via un intero paese. In molti però non sanno cosa sia esattamente un’assicurazione sugli immobili.

Ecco dunque i tipi di polizze che è possibile sottoscrivere. In particolare è possibile affidarsi a due tipologie, una per i danni alla struttura e l’altra per i beni all’intero dell’abitazione. Per potersi assicurare in caso di terremoti è necessario porre la propria firma su una polizza per danni alla struttura, inerente ogni tipologia di problema causato da eventi naturali (non soltanto terremoti dunque). Occorre però valutare, prima della firma, se la polizza in questione preveda una tutela anche contro terremoti e alluvioni, a volte esclusi.

Stando al sondaggio condotto da ‘Facile.it’, gli italiani maggiormente preoccupati da cosa possa accadere alla propria abitazione sono quelli residenti in Lombardia, Emilia Romagna, Friuli e Lazio. Secondo una stima generale invece si tratta di cittadini con un’età compresa tra i 35 e i 44 anni, ovvero il 39% del totale. Si può erroneamente ritenere che questo specifico tipo di polizza sia destinata unicamente ai proprietari.

E’ possibile adottare questa soluzione anche se si è in affitto. La formula in questione viene definitiva ‘uso locativo’. Optando per questa particolare copertura, ogni coinquilino potrà proteggere quanto contenuto all’interno dell’abitazione, così come se stessi. Non è però possibile coprire qualsiasi eventuale danno, così come ogni sorta di abitazione, a seconda del luogo nel quale essa si trova.

Per questo motivo occorrerebbe assicurarsi per tempo, leggendo con attenzione il fascicolo informativo. La compagnia assicurativa ha il pieno diritto di escludere interi Comuni, così come edifici in posizioni particolarmente a rischio. Si potrebbe andare dalle particolari situazioni delle case situate sul Vesuvio, decisamente a rischio, fino a una semplice palazzina posta di fianco a un campanile, che causerebbe disastri in caso di crollo.

Le assicurazioni sulle abitazioni rappresentano una fetta di questo mercato molto importante, che subisce le pesanti influenze della cronaca. Decidere di tutelare se stessi e le proprie case non è però mai una mossa azzardata. Soprattutto se si vive nelle regioni del centro Italia, dove le scosse stanno provocando i maggiori danni negli ultimi anni, preferire una tutela fai da te rispetto all’attesa del realizzarsi delle promesse politiche, potrebbe risultare una mossa fruttuosa per sé e la propria famiglia.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito specializzato http://www.polizzecasa.net/ .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
colacem
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
colacem
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: