SANITA’ – Dove vai?

infermieri in corsia
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Il sorriso, l’umanità, la gentilezza e l’accortezza di un infermiere o di un operatore sanitario sia esso medico che paramedico insieme all’iniziativa del banco farmaceutico non fanno notizia. 

Due atteggiamenti che sono la testimonianza della disponibilità della generosità e della solidarietà del mondo della sanità proiettata in gran parte sempre verso il mercato e per nulla verso la cura e la premura del paziente, di quello che ha bisogno di affetto e di conforto per la condizione di salute irrimediabile e non e di quelli che in condizioni di disagio non possono neppure accedere al banco delle farmacie per acquistare i medicinali.

Nella giornata del malato una serie di riflessioni è necessario farle, soprattutto verso quella categoria di persone che prestano la loro professionalità e il loro tempo spesso anche fuori dalla normalità e dalle oggettività sindacali  per accendere la speranza di vita o coltivare e distribuire con la forza del coraggio e dell’anima quel senso di conforto  che spesso costituiscono per il malato la spinta giusta per uscire dal tunnel della disperazione.

Ovviamente come affermava nella dedica che il consigliere Petraroia apposta alla giornata del malato, che ovviamente condividiamo, non esiste taglio economico, piano sanitario al ribasso o riduzioni di strutture e servizi che possano limitare la gentilezza la cortesia e l’affidabilità professionale ed intima verso il prossimo. Questo è un patrimonio culturale e di civiltà personale.  

Valori che ancora esistono nel nostro sistema sanitario che certamente vanno premiati e valorizzati da quella politica e dirigenza apicale e diffusa nei vari settori e Dipartimenti che devono essere certamente più attenti alla valutazione della condotta professionale e umana e quindi diretta a giuste e meritate premialità. Il tempo del qualunquismo a tutti i livelli è finito da tempo, per una sanità di qualità e attrattiva c’è bisogno di personale preparato, quindi capace  e umano.

Aldo Ciaramella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: