ACQUA – I Cinque stelle protestano sulla legge di istituzione di Egam

acquedotto molise centrale
pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – L’iscrizione all’ordine del giorno del Consiglio regionale della legge sul sistema idrico integrato, una tempistica accelerata dal Governatore Frattura per timore del commissariamento, ha mandato su tutte le furie i rappresentanti dei Cinque Stelle, Manzo e Federico.

Hanno così commentato: “Stamattina i cavilli procedurali hanno messo lo sgambetto alla democrazia e ai diritti dei consiglieri regionali. Senza aspettare il parere delle Commissioni congiunte, la legge sul sistema idrico integrato è stata iscritta d’impero all’ordine dei lavori del consiglio su richiesta del Presidente della Giunta. Lo spauracchio del commissariamento governativo, che va in ogni caso scongiurato, non può sotterrare legittime domande: chi paga per Egam? Perché non creare adesso un soggetto pubblico che possa gestire il servizio idrico?”

Hanno infine aggiunto: “Questo genere di baratti è inaccettabile. Lo abbiamo ribadito con forza oggi in Aula e siamo pronti a confrontarci con chiunque sul tema. Su Egam abbiamo avviato il dibattito due anni fa e già nel luglio 2015 abbiamo denunciato come l’Ente andasse istituito non tramite delibera di Giunta come accaduto, ma con apposita legge, quindi passando in Consiglio regionale. Oggi non ci si può nascondere dietro un dito e bisogna avere piena consapevolezza delle scelte che si fanno, responsabilità e coerenza ci chiedono i cittadini, soprattutto su un tema delicato come quello dell’acqua”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: