“AMORE MIO!” – Spettacolo contro la violenza di genere all’Auditorium “Unità d’Italia”

Ti amo da morire Isernia
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro

ISERNIA –  Martedì 7 marzo 2017 alle ore 10.00, presso l’Auditorium “Unità d’Italia” di Isernia si svolgerà un incontro, accolto con entusiasmo dalle Dirigenti Scolastiche prof.ssa Mariella Di Sanza ISISS “Cuoco-Manuppella” e prof.ssa M. Rosaria Vecchiarelli ISISS “Fermi-Mattei”, che vedrà protagonisti i ragazzi delle IV e V classi delle predette scuole.

L’evento si svolge nell’ambito della campagna permanente contro la violenza di genere.

L’avv. Serenella Sèstito, Presidente dell’Associazione “Ti Amo da Morire Onlus”, introdurrà e modererà l’evento parlando dello sportello d’ascolto legale e/o psicologico attivo al numero verde 800 642328 e illustrerà gli scopi e le attività dell’Associazione; a seguire interverranno la dott.ssa Antonella Gatta e la dott.ssa Sandra Fascia, rispettivamente Vicepresidente e socia fondatrice dell’Associazione Polaris, consorziata con la ONLUS, che tratteranno dei vari tipi di violenza perpetrabili in danno dei soggetti deboli.

Locandina Amore Mio 2017 Isernia

Momento clou degli incontri si avrà con “Amore Mio”, un pezzo attualissimo di teatro forum, gentilmente concesso a Ti Amo da Morire ONLUS dalla Compagnia romana Parteciparte, per rendere più consapevole il pubblico dei teen ager di un problema che li tocca più di quanto non riconoscano. L’ingresso, previo invito è libero.

Quando una relazione diventa pericolosa? Come possiamo aiutare una persona che sta entrando in una relazione dannosa? Cosa possiamo fare con un uomo che sappiamo che agisce violenza? Sono queste le domande che lo spettacolo di teatro forum “Amore mio” pone al pubblico.

La storia di Susan finisce male, ma con il Teatro Forum, la storia riparte diverse volte e il pubblico può intervenire per cambiarla, aiutare la protagonista e creare diversi finali. Nel quadro protetto della finzione teatrale ci alleneremo a trasformare le relazioni, collettivamente e divertendoci!

Infatti, con le tecniche di “teatro dell’oppresso” usate dalla compagnia romana Parteciparte diretta da Olivier Malcor, i ragazzi e le ragazze, non solo potranno “vivere” una dinamica violenta in una relazione di coppia, ma potranno anche dire la loro, entrare nella scena e cambiare lo svolgimento della storia.

Nel Teatro Forum, le scene che vengono presentate al pubblico sono brevi e vengono recitate due volte. Durante la prima, il pubblico scopre e identifica problemi ed errori.

Poi, il facilitatore (il Jolly) chiede agli spettatori se si può far evolvere la situazione. La scena riparte una seconda volta e il pubblico può interromperla quando gli sembra più opportuno, per proporre delle alternative, sostituendosi ad uno dei personaggi o creandone uno nuovo.

Il pubblico scopre così quali sono le conseguenze di ogni nuova proposta. Dopo ogni intervento, il facilitatore (o jolly) pone delle domande al pubblico per stimolare la partecipazione e la ricerca di soluzioni. Alla fine dell’evento, il facilitatore riassume le alternative e le soluzioni che il pubblico ha considerato più pertinenti.

I posti riservati agli illustri e graditi Ospiti saranno, contrariamente a quanto di solito accade, nelle ultime file, per consentire lo svolgersi dello spettacolo di Teatro Forum che prevede la partecipazione attiva e costante dei ragazzi delle scuole, veri protagonisti della mattinata.

Al termine di questo incontro, i ragazzi che avranno partecipato saranno pronti a trasfondere le loro emozioni e il bagaglio acquisito nel loro percorso di vita reale e sapranno anche che esiste un “numero amico” nello sportello d’ascolto legale e/o psicologico al quale, se ne ravvisassero la necessità, potranno rivolgersi in modo anonimo e gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: