STUDENTI – Due su cinque non partono per le gite scolastiche

studenti gite scolastiche
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

SCUOLA – Si avvicina il periodo delle gite di classe, tanto attese dagli studenti italiani.

Sì, quel momento in cui ogni studente può svagarsi insieme ai compagni, ma anche conoscere dei posti nuovi e fare esperienze in Italia e all’estero. Secondo gli ultimi dati di Skuola.net (che ha intervistato circa 3mila studenti di medie e superiori), però, il 40% di essi non partirà.

Le cause? Si va dalla paura di atti terroristici a quelli economici (potrebbe incidere sul bilancio familiare), o per mancanza di fondi per le organizzazioni delle gite, ma soprattutto perché i docenti si soni rifiutati di accompagnarli (39%). Troppe responsabilità, stare dietro a tribù di adolescenti, tra cui sicuramente ci sarà qualcuno più impertinente che potrebbe creare problemi.

Da una precedente indagine  di Skuola.net, infatti, viene fuori un quadro allarmante: 1 studente su 10 dichiara di aver fatto uso di droghe (principalmente leggere), ma al triennio delle superiori questa percentuale si raddoppia. I più grandi si danno da fare anche con l’alcol, 1 su 3 ne confessa un abuso, mentre nella fascia 11-16 anni sono solamente 1 su 10.

Se i più piccoli hanno più timore ad allontanarsi da soli dall’albergo di sera (1 su 10), alle superiori 2 su 5 ammettono la pratica. Sia alle medie che alle superiori, poi, circa il 20 per cento dichiara di essersi esposto a situazioni rischiose per passare da una camera all’altra senza farsi scoprire dai professori. Se gli amici hanno la stanza accanto e il corridoio è sorvegliato, si prova ad uscire dal balcone.

Il 50% degli studenti ha scelto l’Italia come meta, anche se le mete europee più gettonate restano Berlino, Praga, Londra e Atene, quindi la Brexit non sarà un problema. Perché si sceglie una meta invece dell’altra? Innanzitutto per motivi culturali (66%), 1 caso su 4 invece per risparmiare (il 47%, infatti, sceglie il pullman come mezzo di trasporto e solo il 10% il treno).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: