CULTURA – Promozione donna, premiate le molisane dell’anno

Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana

ISERNIA – Si è conclusa con l’appuntamento di oggi pomeriggio l’ ormai annuale “Settimana della cultura e del benessere femminile”, organizzata dall’associazione ‘Promozione donna’; sette giorni di iniziative culturali volute per celebrare la Giornata internazionale della donna e dedicare alla figura femminile uno spazio privilegiato.

A conclusione del cartellone di eventi, la cerimonia di premiazione “Donna dell’anno 2017”.

I riconoscimenti sono stati consegnati, alla presenza del sindaco Giacomo d’Apollonio, nella sala consiliare del Comune di Isernia, a quattro esponenti della politica, cultura, imprenditoria e del sociale che, grazie al proprio impegno, si sono particolarmente distinte nell’anno appena trascorso.

A fare gli onori di casa la presidente dell’associazione Leontina Lanciano, che ha consegnato i premi.

Per la sezione politica premiato ls segretaria regionale del PD Micaela Fanelli, per la sezione sociale il riconoscimento è andato alla presidente della Corte d’Appello di Campobasso Rossana Iesulauro, per l’imprenditoria a Lina Valentino, titolare dell’ omonima azienda dolciaria, e per la cultura a Micaela Farrocco, giornalista molisana, coautrice del docufilm di Michele Santoro, Robinù.

Ad aprire i lavori proprio la proiezione del documentario che racconta e testimonia la paranza dei bambini nelle periferie napoletane. 

Nell’occasione è stato anche presentato il nuovo spot del “Tetracordo Isernia Jezz Festival”, che tornerà in scena, nel centro storico del capoluogo, la prossima estate.

Lo spot, per la regia di Vincenzo Capone, racconta, in 60 emozionanti secondi lo stretto rapporto tra il festival e la città: i monumenti, le bellezze naturalistiche, l’eleganza dei Palazzi nobiliari, l’atmosfera suggestiva dei Chiostri, la bellezza della fontana fraterna, senza dimenticare gli artisti che hanno reso grande questo Festival, giunto alla sua quarta edizione. Il tutto accompagnato dalle note di Rapsodie in blue di George Gershwin.

A coordinare i lavori Pina Petta, storico volto del tgr Rai Molise.

Ma questo è stato solo l’evento conclusivo di un programma più ampio: lunedì scorso, nella sala gialla della Provincia, è andato in scena un interessante seminario dal titolo “Obiettivo salute”, moderato dalla dr.ssa Letizia Ciallella, dirgente medico dell’Asrem.

Un excursus sul benessere a 360°, non solo salute dal punto di vista medico, ma anche psicofisico, passando per la promozione dei sani stili di vita.

Dell’aspetto della “salute e facilità”, strettamente correlate fra loro, ha parlato la psicologa clinica e di comunità Giulia Capone, mentre a sottolineare l’importanza di fare attività fisica all’aperto è stato Simone Barletta, istruttore di Nordic Walking.

“E se il Molise è meno “pigro” rispetto alla media nazionale – come ha illustrato nella propria relazione la dr.ssa Michela Franchella –  le donne molisane conducono una vita più sedentaria rispetto a quella ben più attiva degli uomini”.

Una cattiva abitudine, senza dubbio, da correggere, nel gentil sesso infatti l’attività fisica è essenziale: può migliorare l’umore, la salute e più in generale la qualità della vita.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: