PRIMARIE – Nel Pd si va in fuga

Fanelli
Blackberries Venafro
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Primarie si Primarie no, si accende la battaglia politica all’interno del Pd con l’intento di rimescolare le carte in vista della scelta del candidato presidente della Giunta regionale.

Le Primarie vanno anche bene al segretario regionale del Partito democratico ma senza diktat e ultimatum, forte evidentemente la segretaria regionale del Pd di avere una larga convergenza in Assemblea regionale, dove comunque si registrerà la decisione finale se arrivare o meno alla selezione del candidato Governatore, una posizione di forza che senza dubbio avrà il suo peso e che certamente il tandem Fanelli Frattura  farà valere in un contesto dove i numeri saranno a loro vantaggio.

Ma oltre a quanto detto, sono in tanti coloro che incalzano e cercano l’alternativa. Cominciando a ritagliarsi spazi che sono lontani a Renzi e quindi  distanti sia dalla Fanelli che da Frattura.

La corrente di Ruta chiamiamola così e in alcuni luoghi politici localistici del partito come la sezione cittadina del Pd attraverso il suo segretario Francesca Di Cristofaro si smarca da Renzi e dalle mosse del Pd regionale commentando così e annunciando: “In un momento in cui il Partito Democratico si allontana sempre più da quelli che erano i suoi valori fondamentali, che hanno animato anni di battaglie, ritengo che la figura di Michele Emiliano, possa essere da stimolo per rianimare la passione politica di molti. Agli slogan, ad una politica fatta più nelle stanze che sui territori c’è la necessità di contrapporre una politica sensibile e coerente che faccia riconquistare la credibilità e il Dna originale del nostro Partito”.

Ovviamente ora si parla di Emiliano su cui punteranno per le Primarie nazionali per poi lanciare le proprie proposte e programmi nei prossimi mesi per il Molise.

“La storia personale e l’esperienza di Michele Emiliano -conclude Di Cristofaro-  nella gestione di un territorio complesso come la Puglia possono servire, in un momento storico sociale come quello che stiamo attraversando, a rilanciare l’azione del Partito Democratico a livello nazionale e locale. Michele Emiliano ha i requisiti necessari per portare entusiasmo e competenza all’interno di un partito sempre più lontano dai principi su cui è nato e sempre più appiattito sulle decisioni di pochi. E questi sono i motivi che mi spingono a sostenere la sua candidatura alla segreteria nazionale del Partito Democratico”.

E’ solo l’inizio di una lunga battaglia dove a rivelarsi sino a oggi è solo una parte, nelle prossime settimane ne vedremo delle belle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

PUBBLICITà »

Blackberries Venafro

Scarica l’App Molise Network »

Pubbilicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

ARCHIVIO »

error: Content is protected !!