POLITICA – Collegare meglio il Molise al resto d’Italia, i problemi infrastrutturali della regione al centro dei lavori del PD

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

TORINO – Anche il Molise alla convention del Partito Democratico di Matteo Renzi, al Lingotto di Torino dal 10 al 12 marzo 2017.

Presenti, tra gli altri, Maurizio Cacciavillani componente dell’assemblea nazionale del Pd, la parlamentare molisana Laura Venittelli e la segreteria molisana Micaela Fanelli, che hanno partecipato attivamente alla stesura del programma del leader democratico per lo sviluppo dell’Italia.

Un programma pensato nell’ottica del legame tra innovazione e tradizione, con un occhio di riguardo per i temi del Sud. Un’opportunità di confronto e di partecipazione condivisa, occasione per mettere in evidenza necessità e criticità del Molise. Ma anche per dare voce al territorio molisano e promuoverlo. È stata infatti consegnata a Matteo Renzi una bellissima campana forgiata dalla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone in occasione di Expo 2015.

“Un omaggio – ha detto Maurizio Cacciavillani – per fargli gli auguri, con l’auspicio che torni ad essere il Presidente del Consiglio. Con il dono della campana, che Matteo Renzi ha apprezzato molto, gli abbiamo strappato la promessa che quando tornerà in Molise farà tappa ad Agnone e visiterà la Fonderia, dove ad ottobre dello scorso anno è stata ospite Debora Serracchiani”.

Durante i lavori della convention torinese, Maurizio Cacciavillani ha preso parte al gruppo di lavoro su “crescita e Mezzogiorno”. Laura Venittelli ai confronti sulla “crescita dell’Europa e del Mediterraneo nelle sfide globali” e Micaela Fanelli è stata protagonista nel tavolo della Presidenza, un ruolo importante e di visibilità per il Molise.

“Ho dato risalto ai problemi infrastrutturali della nostra regione – ha spiegato Cacciavillani – dando spazio a proposte concrete per collegare meglio il Molise al resto d’Italia e al bisogno di una viabilità più funzionale, con nuove infrastrutture di rilevanza nazionale, che possano avvicinare il nostro territorio ai principali centri della penisola. Come il progetto di transcollinare appenninica, per collegare le aree interne di Marche, Abruzzo e Molise”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: